rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Calcio

Latina-Pescara, la cronaca in diretta della seconda partita dei biancazzurri

Il Delfino dopo la vittoria all'esordio contro l'Avellino nel girone C della Serie C cerca conferme nella trasferta laziale

Il Pescara va a caccia di conferme nella trasferta di Latina dopo la vittoria casalinga contro l'Avellino nella partita d'esordio nel girone C della Serie C.
I ragazzi di mister Colombo vogliono provare a dare continuità in questo avvio di campionato. 

LATINA - PESCARA 1-2

Primo tempo

A battere il calcio di inizio è il Pescara. Biancazzurri subito vicini al gol del vantaggio al 2' con un contropiede di Cuppone la cui conclusione sfiora il palo. Il Pescara insiste e al 6' arriva nuovamente vicinissimo alla rete con Cuppone che non riesce a segnare su assist di Delle Monache dopo uno slalom tra i difensori. Il Latina prova a riorganizzarsi ma i biancazzurri sembrano più in palla. Pericolo in area di rigore del Pescara con Fabrizi che partito sul filo del fuorigioco si ritrova da solo davanti a Plizzari ma il suo colpo di tocco non trova compagni di squadra a rimorchio. Ma il Delfino si rende nuovamente pericoloso con un tiro di Pellacani che mette i brividi  Cardinali. La sfida si fa interessante e a 21' il Latina prova tre volte a centrare la porta ma senza esito: prima con Fabrizi, poi con Teraschi e Tessiore. Sul fronte opposto un riflesso felino di Cardinali nega la gioia del gol a Cuppone che gira bene con un colpo di testa verso la porta avversaria. Due minuti più tardi clamorosa occasione sciupata dallo stesso Cuppone lanciato verso la porta da un preciso assist di Lescano: ma l'attaccante pescarese si fa ipnotizzare dall'estremo ospite che devia in angolo. Tutto solo alla sua sinistra Delle Monache che però viene ignorato. Ma sul seguente calcio d'angolo il Delfino trova il gol del vantaggio: Kraja prolunga di testa e Mora, sempre di testa insacca in rete. I padroni di casa accusano il colpo e Cuppone è lesto ad approffitare di una indecisione della difesa e segnare subito il gol del raddoppio tutto solo davanti al portiere. Al 37' Mora prova la doppietta personale su punizione ma il suo sinistro a giro finisce alto. Al 39' laziali vicinissimi ad accorciare le distanze con Tessiore il cui tiro termina di poco a lato. Nel finale di primo tempo il Latina prova ad alzare i ritmi nel tentativo di riaprire la contesa. Dopo un minuto di recupero si va negli spogliatoi.

Secondo tempo

La ripresa vede subito due novità: il Latina manda in campo Sanipoli mentre mister Colombo dà spazio a Kolaj. I biancazzurri ripartono ancora aggressivi pressando gli avversari alla ricerca del tris che chiuderebbe i giochi. Ma le occasioni scareggiano e i biancazzurri sembrano più voler amministrare il doppio vantaggio. Per dare una scossa Colombo al 61' opta per un doppio cambio: Tupta per Lescano e Germinario per Gyabuaa. I padroni di casa invece mandano in campo Rossetti per Margiotta. Colombo decide di schierare anche Palmiero al posto di Kraja. Al 71' Pescara vicino al terzo gol grazie a un pasticcio della difesa nerazzurra. Traversone insidioso su calcio d'angolo del Pescara con Cardinali costretto a un colpo di reni per evitare problemi. I biancazzurri insistono e Tupta calcio a colpo sicuro ma colpisce il compagno Cuppone che fa finire a lato il pallone. Ancora Cuppone si divora un gol praticamente fatto: tutto solo calcia centralmente un ottimo pallone servito da Kolaj tra le braccia di Cardinali in uscita. Al 716 Latina in dieci per la seconda ammonizione di Carissoni dopo un fallo su Cancellotti. All'81' un fallo di Brosco induce l'arbitro ad assegnare il calcio di rigore ai laziali. Sul dischetto va Rossetti che riapre la partita a 8 minuti dal 90'. Ma il Pescara sfiora subito il terzo gol con una fuga, l'ennessima, di Cuppone che però non riesce a concludere al meglio verso la porta. Brivido all'87' con Fabrizi che per un niente non trova lo specchio della porta. Il clima diventa incandescente per gli ultimi di gara. Nel finale saltano gli schemi e gli spazi si fanno ampi e il Pescara si rende nuovamente pericoloso in diverse occasioni come con Tupta nel primo dei 5 minuti di recupero: il suo sinistro impegna l'estremo difensore di casa. Ma la partita finisce con la vittoria dei biancazzurri che restano a punteggio pieno dopo due giornate. Adesso occhi puntati allo scontro di mercoledì sera all'Adriatico-Cornacchia contro il Crotone.

IL TABELLINO 

LATINA: 1 Cardinali, 24 Carissoni, 27 Esposito A., 5 Giorgini, 6 Amadio, 14 Barberini, 10 Tessiore, 77 Teraschi, 3 Esposito, 99 Margiotta, 29 Fabrizi.
A disposizione: 22 Tonti, 9 Sannipoli, 11 Rossetti, 16 Di Mino, 19 Celli, 20 Rossi, 21 Nori, 23 Bordin, 75 Cortinovis, 12 Giannini.
Allenatore: Daniele Di Donato

PESCARA: 22 Plizzari, 2 Milani, 6 Gyabuaa, 10 Lescano, 11 Delle Monache, 13 Brosco, 19 Mora, 20 Kraja, 23 Pellacani, 27 Cuppone, 29 Cancellotti.
A disposizione: 1 Sommariva, 31 D’Aniello, 5 Palmiero, 7 Kolaj, 9 Vergani, 17 De Marino, 18 Boben, 21 Desogus, 25 Mehic, 39 Tupta, 72 Saccani, 88 Germinario.
Allenatore: Alberto Colombo

RETE: 24' Mora, 27' Cuppone, 82' Rossetti

AMMONITI: Carissoni, Milani, Plizzari, Brosco, Amadio

Espulso: Carissoni

RECUPERO: 1'

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina-Pescara, la cronaca in diretta della seconda partita dei biancazzurri

IlPescara è in caricamento