menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Latina-Pescara 0-1 | Ledian gioie e dolori: segna e si fa cacciare

Capitan Memushaj regala ai biancazzurri il goal della vittoria ma, a causa di un'esultanza esagerata, viene ammonito per la seconda volta rimediando un'espulsione

Memushaj gioie e dolori: segna il goal che regala i tre punti al Delfino e subito dopo si fa cacciare per un'esultanza esagerata. E' in questa immagine la chiave di lettura di Latina-Pescara, che si conclude appunto 0-1 in virtù della marcatura siglata dal capitano. E così, nell'anticipo delle 12.30 al Francioni, la squadra di Oddo trova il poker, ossia la quarta vittoria consecutiva, salendo ancora in classifica e chiudendo il girone di andata a quota 37.

IL MATCH - Gli ospiti hanno la prima opportunita' della gara al 4′, ma Lapadula, ben servito al centro da Fiamozzi, non colpisce correttamente la sfera fallendo di conseguenza una buona occasione. La risposta del Latina arriva all’11’ con Dumitru, che carica il destro di prima intenzione e sorvola di poco il legno più lungo. Al 28' Schiattarella sfiora il colpaccio con un gran destro a giro che si stampa dritto dritto sull'incrocio dei pali. Al 45' bella iniziativa di Cocco: stop con il petto dal limite e destro al volo su traversone di Fiamozzi, ma il pallone viene deviato da Farelli in calcio d'angolo.

GOAL DI MEMUSHAJ - Bisogna aspettare la ripresa per vedere il risultato sbloccarsi. Al 35' del secondo tempo, infatti, i biancazzurri passano in vantaggio grazie a un gran sinistro di Ledian Memushaj sotto la traversa a incrociare: l'azione è ispirata da Benali, bravo a mettere in mezzo per propiziare così il settimo centro stagionale del suo compagno albanese, che tuttavia pochi secondi più tardi viene espulso per doppia ammonizione dopo aver scalciato un microfono a bordocampo. Gli abruzzesi si ritrovano a disputare in inferiorità numerica gli ultimi scampoli della partita, ma riescono a tenere botta festeggiando al top l'ultimo incontro del 2015. Ora due settimane di pausa e poi si tornerà in campo, all'Adriatico, il 16 gennaio contro il Livorno.

LATINA (4-2-3-1): Farelli; Bruscagin (dal 42′ pt Mbaye), Dellafiore, Brosco, Calderoni; Scahiattarella, Olivera; Acosty, Scaglia, Dumitru (dal 34′ st Ammari); Corvia. A disp.: De Lucia, Celli, Moretti, Jefferson, Regoli, Talamo, Campagna. All. Somma

PESCARA (4-3-1-2): Aresti; Fiamozzi, Campagnaro, Zuparic, Crescenzi (dal 21′ pt Zampano); Benali, Verre, Memushaj; Caprari; Cocco (dall’11’ st Mitrita), Lapadula. A disp.: Kastrati, Fornasier, Bunoza, Sansovini, Forte, Cappelluzzo, Selasi. All. Oddo.

Reti: Memushaj 35' st

Arbitro: Abbattista di Molfetta

Ammoniti: Campagnaro, Memushaj, Mbaye

Espulso: Memushaj al 36′ st per doppia ammonizione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento