rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Calcio

La convalescenza di Zeman: nuova dieta, caffè dimezzati e massimo 4 sigarette al giorno

Dalla Gazzetta gli aggiornamenti sul boemo. Il tecnico resterà ancora qualche giorno a Pescara con la moglie Chiara e poi rientrerà a Roma continuando comunque a seguire il suo Pescara

La convalescenza si prospetta ancora relativamente lunga, ma il peggio sembra ormai alle spalle per mister Zdenek Zeman, costretto per motivi di salute a lasciare la panchina del Pescara al suo vice Giovanni Bucaro, promosso capo allenatore con pieni poteri, e a chiudere anzitempo la sua stagione agonistica, ma con la volontà personale di tornare in pista già il prossimo settembre. Dove, in caso, non è dato sapersi. 

Al momento ciò che conta però non è il campo, ma le condizioni di salute del tecnico boemo, 77 anni il prossimo 12 maggio. Gli aggiornamenti, su dieta e riduzione drastica di caffè e sigarette arrivano da Gazzetta.it in un pezzo firmato dall'inviato della Rosea, il collega Alessio D'Urso.

Nell'articolo si legge come, a seguito dell'operazione del 19 febbraio eseguita dal primario di cardiologia della Clinica Pierangeli, Stefano Guarracini, e dai colleghi della Vascolare dottori Salute e D'Orazio (applicati 4 stent coronarici e uno stent carotideo) e del day hospital della scorsa settimana, il boemo sta avendo un decorso regolare della convalescenza, "per una ripresa che si completerà nell’arco di 2-3 mesi". Proprio il day hospital era programmato e dunque erano del tutto infondate le voci circolate sul web di presunte e serie complicazioni. Ricordiamo che in data 12 dicembre Zeman prima dell'allenamento del Pescara a Silvi Marina in vista della gara di Coppa Italia a Catania aveva accusato una lieve ischemia transitoria. 

Tutto si sta quindi svolgendo secondo la tabella di marcia: mister Zeman, che il 19 febbraio ha avuto un intervento invasivo durato 2 ore e 15 minuti, sta nel complesso bene. I controlli post-operatori di routine hanno evidenziato un quadro molto confortante, sia per il cuore sia per la carotide tanto che come da prassi  è stato subito dimesso. Zeman - come detto - osserverà un periodo medio-breve di recupero di un paio di mesi e al momento non è in programma nessuna nuova operazione (quella del 19 febbraio è stata anticipata rispetto al programma iniziale che parlava di giugno). Il tecnico resterà ancora qualche giorno a Pescara,con la moglie Chiara e poi rientrerà a Roma, continuando comunque a seguire il suo Pescara.

Dal pezzo della Gazzetta, poi, si evincono alcuni interessanti particolari sulla convalescenza in termini di regime alimentare e di drastica riduzione delle sigarette. Ecco quanto evidenziato dalla Rosea versione online:

"A Guarracini ha promesso di fumare solo "quattro sigarette al giorno (prima ne aspirava 60, ndr.)" e di bere al massimo "2-3 caffè" (in precedenza erano almeno 6-7, ndr.), mentre sul fronte alimentare il boemo si è impegnato a ridurre le quantità e a evitare troppi condimenti. Così la vita del mister continua all’attacco, come sempre. Per uno che ha avuto un’ischemia transitoria con l’occlusione di 4 arterie coronariche del cuore e della carotide interna destra, si tratta di un’altra vittoria in bello stile. L’ennesimo gol in contropiede del boemo", si legge. Buona guarigione, mister!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La convalescenza di Zeman: nuova dieta, caffè dimezzati e massimo 4 sigarette al giorno

IlPescara è in caricamento