Pescara calcio

Pescara retrocesso in C, Francesca Priore: "Questo deve essere un momento di riflessione e confronto"

La conduttrice della trasmissione sportiva "Pescara Time", su Vera Tv, analizza con IlPescara.it il difficile momento dei biancazzurri che, a 11 anni dall'ultima volta, sono appena tornati ufficialmente in Serie C

Francesca Priore

Francesca Priore, conduttrice della trasmissione sportiva "Pescara Time" su Vera Tv, analizza con IlPescara.it il difficile momento dei biancazzurri che, a 11 anni dall'ultima volta, sono appena tornati ufficialmente in C. Il tutto, dopo essere passati anche per due promozioni nel campionato di Serie A. Un tour de force da brividi, di cui abbiamo voluto parlare con la Priore, da sempre molto vicina al Delfino. Ecco le domande che le abbiamo rivolto.

Il Pescara torna mestamente in Serie C. Qual è il suo giudizio?

"È una retrocessione che fa male, che indubbiamente dispiace. Ma questo può e deve essere, secondo me, un momento di svolta, una preziosa opportunità di cambiamento".

C'è qualcuno che ha più responsabilità di altri?

"Le colpe si dividono fra tutti, società e squadra, allenatori e giocatori. Le motivazioni sono tante, ma da questi errori si può e si deve ripartire. Gli sbagli, infatti, aiutano perché portano a una crescita".

Cosa non è andato quest'anno?

"Ci sono stati tanti infortuni, una squadra costantemente in cerca di un'identità, poca professionalità da parte di qualche elemento, un atteggiamento in generale arrendevole e remissivo. Sono tanti gli aspetti che bisogna rivedere".

Insomma, si poteva fare di meglio.

"Sicuramente sì, ma questa retrocessione ora deve essere un momento di riflessione e confronto. Speriamo in tempi migliori e soprattutto di riprendere il posto che la città di Pescara merita. Sempre forza Pescara!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara retrocesso in C, Francesca Priore: "Questo deve essere un momento di riflessione e confronto"

IlPescara è in caricamento