rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Calcio

Il Delfino Curi Pescara sul campo del Villa 2015 per difendere l'imbattibilità

La squadra di Bonati in trasferta dopo il buon punto contro il Lanciano. Il 2003 pescarese, Stefano Cozzi: "Non guarderemo la classifica e di conseguenza non sottovalutaremo l'avversario"

Una settimana importante in casa Il Delfino Curi Pescara che, dopo il pari di domenica scorsa con il Lanciano, avrà l'occasione di riscattarsi domani all'Antistadio Valle Anzuca di Francavilla sul campo della penultima della classe, il Villa 2015 dell'ex D'Incecco. 
Un match dalle mille insidie quello di domani, contro una squadra giovane, con tanta qualità ma con un pizzico di inesperienza che sta sicuramente condizionando il cammino degli uomini di Vitale, chiamati ad invertire la rotta. 
Pescaresi, ancora imbattuti nel torneo, con una vittoria potrebbero ottenere un posto playoff ma, soprattutto, guadagnare punti in chiave salvezza dopo un ottimo inizio di annata.
Un avvio di stagione da incorniciare anche per il baby Stefano Cozzi, classe 2003 alla prima stagione tra i grandi finito sotto i riflettori per le grandi prestazioni ed una maturità dimostrata, nonostante sia appena maggiorenne. 
L'ex Pescara è intervenuto ai nostri microfoni e ci ha spiegato come "domenica scorsa il pareggio con il Lanciano è stato giusto, nel secondo tempo, però, potevamo sfruttare le occasioni e portarci a casa i 3 punti. Ma va bene così. Per la partita di domani ci stiamo preparando al meglio, durante gli allenamenti stiamo dando il massimo. Non guarderemo la classifica e di conseguenza non sottovalutaremo l'avversario. I miei obiettivi di stagione sono quelli di migliorare tecnicamente e soprattutto tatticamente, sperando di dare una grossa mano a questo fantastico gruppo a raggiungere i propri obiettivi. Lavorando potremo migliorare ulteriormente la classifica".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Delfino Curi Pescara sul campo del Villa 2015 per difendere l'imbattibilità

IlPescara è in caricamento