menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lapadula: "A giugno deciderò se giocare con la nazionale peruviana"

L'attaccante del Pescara si prende ancora qualche mese di tempo e, via Facebook, spiega: "Voglio avere la tranquillità necessaria per decidere, ora penso a dare il 100% per il Pescara"

Gianluca Lapadula si prende ancora qualche mese di tempo. L'attaccante del Pescara e' corteggiato dal Peru' che lo vorrebbe per la propria nazionale viste le origini della madre, ma il giocatore, via Facebook, rinvia a fine stagione ogni decisione.

"Ho parlato con il ct Gareca spiegandogli l'importanza per me di questa convocazione perche' il Peru' e' il Paese di mia madre e sempre ci ha parlato con amore di questo bellissimo Paese. E per questo ho preso la decisione di aspettare fino a giugno per potermi concentrare sul campionato di serie B. Nel giugno dell'anno scorso ho detto che avrei dato anima e cuore per il Pescara ed e' quello che voglio fare, voglio concentrarmi su quello che avevo deciso prima. Dopo, sono sicuro che avro' la serenita' giusta per poter decidere".

Il giocatore aggiunge: "Si puo' pensare che non stia sfruttando un'opportunita' importante ma non e' cosi', è importantissima e per questo voglio avere la tranquillita' necessaria per decidere. Voglio continuare a dare il 100% per il Pescara. Ma i peruviani mi hanno riempito il cuore di un amore immenso e sono sicuro che se ho tanta forza in campo e' grazie a loro".

"La chiamata della nazionale peruviana e' la cosa piu' importante che mi sia finora capitata - conclude Lapadula - Giocare la Coppa America del Centenario... Per questo voglio aspettare e pensarci un po' di piu'; con Gareca siamo rimasti che continueremo a sentirci".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento