rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Calcio Stadio / Viale V. Pepe, 41

"Genova non mollare", l'omaggio dei tifosi del Pescara durante la gara con il Livorno

Esposto uno striscione in curva nord. Ricordato anche Piermario Morosini, giocatore granata scomparso nel 2012 per un malore in campo: alla mezz'ora del primo tempo dalle due curve è partito il coro "Morosini sempre presente"

La tragedia di Genova, ma anche la drammatica morte di Piermario Morosini, scomparso per un malore il 14 aprile 2012 quando allo Stadio Adriatico si stava disputando la partita tra Pescara e Livorno. Da allora le due squadre sono rimaste irrimediabilmente legate.

E così ieri, nella ripresa della gara di serie B tra biancazzurri e granata, i tifosi abruzzesi della curva nord hanno ricordato i morti del crollo del ponte Morandi, esponendo uno striscione che recitava: "La gente di mare sa solo lottare. Genova non mollare". Sottolineiamo che gli ultras avevano già omaggiato i liguri poco dopo Ferragosto affiggendo, all'ingresso della Nord, la scritta: "Vicini al dolore di Genova". 

Ma l'Adriatico, come detto, ha voluto commemorare anche Piermario Morosini: alla mezz'ora del primo tempo, proprio nel minuto di gara di 6 anni fa che fu fatale al giocatore toscano, dalle due curve è partito un coro: "Morosini sempre presente", con lo scrosciante applauso dei settemila presenti sugli spalti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Genova non mollare", l'omaggio dei tifosi del Pescara durante la gara con il Livorno

IlPescara è in caricamento