rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Calcio Stadio

Pescara-Bologna 0-0 | Pareggio a reti bianche, si decide al Dall'Ara

Il Pescara impatta 0-0 in casa con il Bologna nella finale di andata valida per i playoff. Sarà dunque al Dall'Ara, martedì 9 giugno, che si deciderà il destino dei biancazzurri

Il Pescara impatta 0-0 tra le mura amiche con il Bologna nella finale di andata valida per i playoff di B. Sarà dunque al Dall'Ara, martedì 9 giugno, che si deciderà il destino dei biancazzurri: la gara in terra d'Emilia dirà se la squadra di Oddo deve essere promossa nella massima serie o restare per un altro anno nel torneo cadetto.

A questo punto, per il Delfino, c'è solo un risultato a disposizione: la vittoria. Diversamente, in caso di pareggio o sconfitta, salirebbero i felsinei dell'ex tecnico Delio Rossi. E dire che stasera i padroni di casa hanno comandato il gioco sin dai primi minuti, recriminando anche per un episodio da rigore. 

IL MATCH - La partita ha inizio di fronte a più di 18.000 spettatori, tra i quali si segnalano anche gli ex Marco Verratti e Riccardo Maniero. Primo avvenimento importante al 12', quando il Pescara chiede un penalty a causa di un tocco di Casarini in area con la mano sinistra: Gavillucci, però, lascia proseguire. Al 34′ Caprari si rende protagonista di un bello slalom che però non sortisce gli effetti sperati: palla alta sopra la traversa. Si va al riposo a reti ancora inviolate. Nella ripresa trema la retroguardia abruzzese al 59': colpa di un diagonale molto insidioso di Laribi che fa la barba al legno e finisce di poco sul fondo.

Passano 6 minuti e Melchiorri, ben imbeccato da un cross di Bjarnason sulla destra, prende in pieno il palo. Non va meglio a Pasquato, che al 70' sfiora l'incrocio alla sinistra di Da Costa. Al 75' è il Bologna a reclamare un calcio di rigore per un fallo di mano di Pucino, ma per l'arbitro va bene così. Le due compagini sono stanche, e si vede. Meglio allora accontentarsi del pareggio a occhiali e cercare di chiudere i conti nel match di ritorno, con la speranza che quella di Bologna, tra quattro giorni, si riveli una "dolce" trasferta.

PESCARA (4-2-3-1): Fiorillo 6; Zampano 6, Salamon 6,5 (58' Pucino), Fornasier 6, Rossi 6; Memushaj 6, Brugman 6; Politano 5 (77' Abelcasis), Bjarnason 6, Caprari 5 (58' Pasquato); Melchiorri 6. A disp: Aldegani, Zuparic, Pettinari, Selasi, Lazzari, Sansovini. All: Massimo Oddo.

BOLOGNA (4-3-1-2): Da Costa 6; Ceccarelli 6, Oikonomou 6,5, Maietta 6, Morleo 5,5 (83' Masina sv); Casarini 5,5, Matuzalem 6 (47' Bessa 6), Buchel 6; Laribi 6,5; Mancosu 5 (79' Cacia sv), Sansone 5,5. A disp: Coppola, Mbaye, Garics, Acquafresca, Ferrari, Improta. All: Delio Rossi.

Ammoniti: Morleo (B), Sansone (B), Pucino (P)

Arbitro: Gavillucci di Latina

Assistenti: Sig. Peretti (Verona); Sig. Di Vuolo (CdS)

IV Ufficiale: Sig. De Troia (Termoli)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Bologna 0-0 | Pareggio a reti bianche, si decide al Dall'Ara

IlPescara è in caricamento