rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Calcio

Eccellenza: play-out, il Penne si gioca il futuro in 180'

Si parte domenica 5 giugno, il 12 la seconda e decisiva sfida: tra le squadre coinvolte, solo una centrerà la salvezza ed eviterà di tornare in Promozione. Le ipotesi possibili

Play-out di Eccellenza, si parte. Scatteranno domenica 5 giugno le sfide che decreteranno le ulteriori tre formazioni che retrocederanno nel campionato di Promozione. Due domeniche con il fiato sospeso per il Penne, che il 5 e il 12 giugno (scontro finale in campo neutro) dovrà giocarsi l'intera stagione.

Ancora in attesa dell'avversaria da sfidare, i biancorossi di Iodice. La prima semifinale dipenderà dal verdetto che arriverà domenica dal play-out di serie D tra Castelnuovo e Vastogirardi: se i teramani si salvassero, il Penne giocherebbe la prima sfida in casa contro il Casalbordino: oltre al vantaggio del fattore campo, i ragazzi di Iodice avrebbero anche a disposizione due risultati su tre per ottenere il pass alla finale e, conseguentemente, condannare gli avversari alla retrocessione. Poi ci sarebbe la sfida finale contro lo Spoltore. 

Diverso il discorso nel caso di retrocessione in Eccellenza del Castelnuovo. A quel punto sarebbero infatti ben cinque le retrocessioni previste con relativo "slittamento" in avanti delle posizioni play-out che andrebbero a coinvolgere anche la Virtus Cupello. A quel punto cambierebbe infatti l'ordine delle squadre partecipanti, con la Bacigalupo Vasto Marina (comunque già retrocessa) che non sarebbe più considerata retrocessa per distacco punti dalla quintultima, ma bensì come diretta. Pertanto, l'ultima classificata della griglia play-out sarebbe il Casalbordino, con il Penne che slitterebbe al penultimo posto e andrebbe ad affrontare lo Spoltore, fuori casa e con un solo risultato a disposizione: la vittoria. Cupello-Casalbordino l'altra sfida.

Nel caso di superamento del primo turno, i biancorossi affronterebbero in campo neutro per la finale la vincente dell'altro play-out tra Virtus Cupello e Casalbordino: in questo caso il Penne sarebbe sfavorito nei risultati in caso di incrocio contro la Virtus Cupello (meglio piazzata in campionato), mentre viceversa avrebbe due risultati su tre a disposizione nel caso alla finale approdasse il Casalbordino. Ma riportiamo nel dettaglio, a maggior chiarezza, tutte le combinazioni possibili:

IPOTESI 1: SALVEZZA CASTELNUOVO

Semifinale playout: PENNE-CASALBORDINO (SPOLTORE direttamente in finale per distacco punti accumulato dalla Bacigalupo V.M.)

Finale: SPOLTORE-vincente PENNE/CASALBORDINO (campo neutro, vantaggio del risultato in ogni caso per lo Spoltore meglio piazzato)

IPOTESI 2: RETROCESSIONE CASTELNUOVO


Semifinali playout: VIRTUS CUPELLO-CASALBORDINO (due risultati su tre al Cupello), SPOLTORE-PENNE (due risultati su tre allo Spoltore)

Finale: vincenti delle due semifinali - nel caso di superamento del turno il PENNE affronterebbe in campo neutro VIRTUS CUPELLO (due risultati su tre al Cupello meglio piazzato in campionato) o CASALBORDINO (due risultati su tre al Penne meglio piazzato in campionato)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza: play-out, il Penne si gioca il futuro in 180'

IlPescara è in caricamento