Giovedì, 28 Ottobre 2021
Calcio

Penne da un derby all'altro: domenica biancorossi a Spoltore

Dopo la prima sconfitta casalinga della stagione contro il 2000 Calcio Montesilvano, vestini proiettati sulla trasferta contro la squadra del grande ex Del Gallo

Da un derby all'altro per rialzare la testa. Il Penne, dopo la prima sconfitta interna stagionale contro il 2000 Calcio Montesilvano, punta alla sfida di Spoltore in programma domenica prossima per risalire la china.

Dopo tre sconfitte consecutive, la truppa di Iodice si prepara a sfidare la squadra dell'indimenticato ex Alessandro Del Gallo, prima tappa di un periodo pieno di impegni severi, come l'andata dei quarti di Coppa Italia di mercoledì prossimo in casa contro la Torrese e la successiva trasferta consecutiva in casa della Virtus Cupello capolista. 

Biancorossi senza lo squalificato Di Fazio, appiedato per due turni dal giudice sportivo. Non potrà essere in panca Fabio Iodice, anche lui vittima della stangata del giudice.

Al "Caprarese" banco di prova importante per l'undici pennese, contro un avversario in forma, che domenica ha travolto a domicilio la Renato Curi Angolana con un perentorio 4-1. Occhio al bomber Luca Sparvoli, 6 reti realizzate in 5 gare. Un rendimento un pò altalenante quello dei ragazzi di Del Gallo, ancora a secco di successi tra le mura amiche (un pareggio ed una sconfitta subita in rimonta dal 2000 Calcio Montesilvano), ma grossa capacità di andare in rete, che gli ha permesso di conquistare ben 7 punti nelle 3 trasferte sin qui disputate (vittorie ad Alba Adriatica e Città Sant'Angelo, pareggio ad Avezzano).

Tanti i gol fatti (con 13 reti il secondo attacco più prolifico del torneo dopo l'Avezzano), ma tanti anche i gol subiti (10 reti in cinque gare, la media di due a partita); numeri che mettono in mostra l'approccio alle gare degli spoltoresi, che uniscono il talento in rosa allo scarso tatticismo di una squadra che punta sempre a cercare il risultato pieno.

Altro grande ex della gara è Alceo Palena, in biancorosso tra il 2006 ed il 2009 tra serie D ed Eccellenza. Out l'infortunato bomber Mario Petito, la rosa spoltorese è guidata da un gruppo di elementi "in quota" di sicuro affidamento per la categoria, molti dei quali già a Spoltore da diversi anni: da capitan Di Camillo (ex Montesilvano, Atessa, Castel di Sangro, San Nicolò e Renato Curi Angolana tra le altre), a Zanetti anche lui ex fedelissimo di Ronci e da diversi anni a Spoltore. In avanti occhio al già citato Luca Sparvoli, classe 1993, che proprio a Spoltore sta trovando la definitiva consacrazione dopo aver militato in categorie superiori da giovanissimo. Nutrito e di valore il pacchetto dei fuoriquota: Colasante (2003) e Planamente (2002) sono due ragazzi già in messisi in luce nelle prime giornate, al centro della difesa c'è De Vincentis altro giovanissimo (2004) di grande qualità.

Gara ad alto coefficiente di difficoltà per un Penne che deve provare a riscattare le ultime prestazioni e guadagnare punti importanti tanto per la classifica quanto per il morale, in un momento difficile dal punto di vista dei risultati, che richiede una necessaria svolta per interrompere il trend negativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penne da un derby all'altro: domenica biancorossi a Spoltore

IlPescara è in caricamento