rotate-mobile
Calcio

Eccellenza: Penne - Capistrello 2-1

Tre punti fondamentali nella lotta salvezza per la squadra di Iodice, che vince la sua sfida da ex contro i marsicani. Un autogol e il solito Cellucci decidono la partita

Con un buon primo tempo ed una ripresa carica di sofferenza, i biancorossi portano a casa tre punti fondamentali nella lotta salvezza superando un buon Capistrello che, malgrado alcune defezioni, tiene fino al novantecinquesimo il match in equilibrio. Prima frazione a chiare tinte biancorosse: prima Guerra centra un palo clamoroso, poi un'autorete di Di Renzo spiana la strada ai ragazzi di mister Iodice che raddoppiano con una perla di Cellucci; nel finale di frazione Fantauzzi risolve una mischia in area e riapre il match. Nella ripresa il Capistrello ci prova ma è spuntato, il Penne non punge ma mantiene la calma fino al triplice fischio che sancisce un successo pesantissimo in vista della prossima insidiosa trasferta di Montesilvano.

Diverse le assenze su entrambi i fronti: mister Iodice deve rinunciare agli squalificati Fulvi e Rossi oltre all'infortunato Di Fazio; torna titolare Basualdo in difesa, Silvestri e Cacciatore vanno in panchina, in avanti spazio al tandem Cellucci-Guerra.
Sul fronte opposto pesanti le defezioni di capitan De Meis e Daniele Di Girolamo, entrambi appiedati per squalifica; mister Giordani manda in campo dal primo minuto un undici giovane con ben sette fuoriquota, Mastrone e Franchi sono i riferimenti avanzati, dietro cerniera difensiva composta dagli arcigni Fantauzzi e Imbriola.

Approccio alla gara subito aggressivo quello dei biancorossi che mettono alle corde l'undici marsicano: passano appena tre minuti e Guerra si libera in area calciando a botta sicura, sfera che si stampa sulla parte interna del palo con Cellucci che si fionda sulla ribattuta ma calcia alto da buona posizione. Ancora Penne al 6' con Basualdo che riesce solo a sfiorare di testa in area su angolo di Guerra, sfera che sfila a lato non di molto.
Gli ospiti non stanno certo a guardare e dopo un avvio contratto, si fanno vivi dalle parti di D'Amico con Franchi che vince un rimpallo e si presenta a tu per tu con l'estremo di casa bravo a sventare in uscita, Basualdo completa il disimpegno difensivo.
Al 15' arriva il meritato vantaggio dei biancorossi che la sbloccano tuttavia grazie ad una sfortunata autorete di Di Renzo che, nel tentativo di intercettare di testa un lancio di Viegas in piena area di rigore, infila imparabilmente il proprio portiere.
La rete dell'1-0 mette in discesa il match per un Penne in palla che al 34' sigla il raddoppio con un gran gol di Cellucci: il centravanti biancorosso recupera palla sulla linea di fondo, manda fuori giri il diretto avversario, si accentra e calcia con un gran diagonale che si infila imparabilmente all'angolo opposto della porta difesa di Di Girolamo.
Gli ospiti sembrano sul punto di crollare, ma al 41' sugli sviluppi di una mischia in area pennese Fantauzzi è più lesto di tutti e, dalla breve distanza, infila l'incolpevole D'Amico per la rete che di fatto riapre il match.

Al rientro dagli spogliatoi la gara sale d'intensità, il Capistrello alza il baricentro e mette in difficoltà i padroni di casa specie nella prima parte. Al 2' clamorosa la palla-gol dei rovetani con Di Renzo che disegna una traiettoria insidiosa direttamente da calcio d'angolo con sfera che si infrange nella parte interna del palo, sulla ribattuta Franchi manda alto. Dopo l'avvio bruciante le occasioni iniziano a latitare, mister Iodice manda in campo Cacciatore al posto di Guerra, e sono ancora gli ospiti a farsi vivi al 20' con Franchi che prova la girata in area, ma trova la respinta di un difensore biancorosso a chiudere in corner. Penne che torna a farsi vivo dalle parti di Di Girolamo al 25' quando va alla conclusione con Cacciatore ben servito da Viegas, tentativo di esterno sul secondo palo che si spegne a lato. Finale rovente in cui si alza il tasso agonistico del match, ma che non registra occasioni clamorose su entrambi i fronti. Il Capistrello alza il baricentro e prova a spingere, il Penne gestisce e porta a casa tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza.

Per i biancorossi si tratta del terzo successo consecutivo in casa che permette di tenere il passo del Pontevomano, accorciare su Delfino Curi Pescara e Bacigalupo Vasto Marina, ed allungare ulteriormente sul Casalbordino penultimo (ora a -11). Domenica scontro importantissimo sul difficile campo dello "Speziale" contro il 2000 Calcio Montesilvano, poi due gare consecutive in casa con Spoltore e Virtus Cupello; un trittico di gare che potrà dire molto sul futuro di una squadra che dopo una prima parte di stagione disastrosa sembra finalmente in grado di invertire la rotta.

Il tabellino

PENNE: D'Amico, Sichetti, D'Ercole (41'st Leone), Medaglia (37'st Antonacci R.), Basualdo, D'Addazio, Di Remigio, Viegas, Cellucci (28'st Serti), Guerra (10'st Cacciatore), Cutilli. A disposizione: Egidio, Silvestri, Grande, Hassan, Iezzi. Allenatore: Iodice.

SPOLTORE: Di Girolamo M, Fantozzi, Cipriani, D'Eramo (43'st Rosati), Brusca, Fantauzzi, Imbriola, Di Renzo (32'st Paolucci), Mastrone, Salvati, Franchi. A disposizione: Di Domenico, Del Grosso, Di Girolamo A, Panza. Allenatore: Giordani.

Arbitro: Di Monteodorisio di Vasto.

Reti: 15'pt autogol Di Renzo (Penne), 34'pt Cellucci (Penne), 41'pt Fantauzzi (Capistrello).

Ammoniti: Serti, D'Ercole (Penne), D'Eramo, Franchi (Capistrello).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza: Penne - Capistrello 2-1

IlPescara è in caricamento