rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Eccellenza: Il Delfino Curi Pescara - Villa 2015 6-1

Goleada all'antistadio Flacco per i ragazzi di Bonati che mettono in cassaforte altri tre punti pesanti per la salvezza contro l'ultima della classe

Gol e spettacolo all'Antistadio Flacco di Pescara dove il Delfino Curi batte per sei reti a uno il Villa 2015 e allontana a cinque punti la zona retrocessione. Riavvolgendo i nastri, Bonati con un 3-4-3, Massa-Gobbo a sostegno di Sciamanda. Vitale con tante assenze in difesa, gioca senza difensore centrale di ruolo. Esordio per il 2004 Falasca. 
Pronti e via ed il Delfino passa: Falco festeggia nel migliore dei modi il giorno del suo compleanno, incursione in area e contatto con Di Pentima che Di Monteodorisio giudica falloso. E' rigore con Massa che batte D'Angelo sulla sua sinistra per l'1-0 pescarese.
Il Villa risponde con Rossi che prima scalda i guantoni di Calore con un destro centrale da fuori area, poi, al quarto d'ora, riceve da Berardinelli ed al volo di destro batte l'ex Teramo e fa 1-1. Al 24' Di Giovanni ci prova da centrocampo senza trovare la porta, mentre un minuto più tardi, dopo un'azione concitata sulla destra, Sabatini si coordina al volo e con il destro la mette all'angolino, D'Angelo battuto per il 2-1. I pescaresi spingono, Tamborriello da ottima posizione non trova la porta ed al 33' il tris è servito dall'asse Falco-Massa-Sciamanda con il secondo che suggerisce per quest'ultimo che da due passi deve solo appoggiare in rete. Nel finale di tempo, occasione da punizione per Massa con D'Angelo che para con l'aiuto della traversa. 
La ripresa si apre con l'azione insistita di Gobbo che perde l'attimo per il tiro e trova la risposta di un difensore ospite. Al quarto, tiro di Di Giovanni. Fuori. 4 giri di lancette più tardi, azione corale degli uomini di Bonati, ancora Massa ad inventare per Gobbo, servizio al centro per Sciamanda che trova il miracolo di D'Angelo. Al decimo è tempo del poker pescarese, il tiro di Gobbo non è irresistibile ma D'Angelo non riesce a rispondere con il pallone che si deposita in rete per il 4-1. Al 14' c'è gioia anche per l'argentino Pastorini, che trova il tap-in davanti la porta. 5-1 e secondo gol in maglia pescarese. C'è solo il Delfino Curi, Rosini ci prova in più occasioni, prima al ventesimo dove sbaglia a porta sguarnita, poi al 36' quando in diagonale, su assist di Massa, trova l'angolo giusto che arrotonda ulteriormente il risultato: 6-1, passivo che può essere rimpinguato ancora dall'ex Penne che allo scadere si divora un gol a due passi dalla porta. Termina dunque così, un Delfino alla quarta vittoria in cinque gare. 

Il tabellino

Il Delfino Curi Pescara: Calore, Sabatini, Paolilli (10'st Pastorini), Sciamanda (10'st Lupo), Gobbo (10'st Polletta), Cozzi, Falco, Marzucco, Tamborriello, Tankuljic (15'st Rosini), Massa (36'st Di Giovacchino). A disp.: Bifulco, Starnieri, Di Stefano, Palmaricciotti. Allenatore Bonati 
Villa 2015: D'Angelo, Miani, Berardinelli, Falasca, Di Muzio, Di Pentima (20'st D'Isidoro), D'Incecco (15'st De Felice), Di Giovanni, Tacchi (19'st Barbone), Rossi (15'st Di Giampietro), Paravati (9'st Orsini). A disp.: Rulli, Di Crescenzo, Zona, Iafisco. Allenatore Vitale
Arbitro Luca Di Monteodorisio della sezione di Vasto.
Reti: 11'pt Massa (r), 15'pt Rossi, 25'pt Sabatini, 33'pt Sciamanda, 10'st Gobbo, 14'st Pastorini, 36'st Rosini. 
Note: ammoniti Di Muzio, Di Pentima, Di Giovacchino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza: Il Delfino Curi Pescara - Villa 2015 6-1

IlPescara è in caricamento