rotate-mobile
Calcio

Domani c'è il derby-salvezza Delfino Curi Pescara - RC Angolana

Il girone di ritorno in Eccellenza si apre con la sfida di Città Sant'Angelo tra due squadre giovanissime in lotta per evitare i play-out. Bonati: "Rispetto per gli angolani, abbiamo più bisogno noi di questi punti: massima concentrazione"

Domani inizia il girone di ritorno in Eccellenza e l'apertura è un derby pescarese che oggi rappresenta anche un crocevia fondamentale per la salvezza. Il Delfino Curi Pescara impegnato in casa della RC Angolana al Petruzzi di Città Sant'Angelo. Due squadre che hanno fatto la storia del calcio giovanile abruzzese, accomunate dalla volontà di sfornare quanti più giovani interessanti possibili. 
Argomento molto caro al mister pescarese Guglielmo Bonati: "L'età media di questa squadra è davvero molto bassa. Non mi meraviglierei se fosse la più bassa in assoluto del campionato. Questo ci inorgoglisce e ci dà la dimensione dell'impegno che stiamo assumendo. Ho un pizzico di rammarico in relazione al paragone con la storica Curi di Cetteo di Mascio che citi. Li c'erano davvero tanti giovani di valore, però, relativamente all'anno '97/'98 che vide quella squadra approdare in serie D (allora Interregionale), nella formazione base c'erano molto spesso solo 2 o 3 fuoriquota. E soprattutto nella rosa c'erano Perfetto, Moretti, Gasparroni, Angelosante, Marini che erano tutt'altro che giovani, ma erano fondamentali per creare il giusto mix di esperienza e freschezza fisica e mentale. Dispiace che nella nostra squadra non siamo riusciti nel tempo a creare/trovare queste figure. Proviamo da tempo a crearle in casa ma i tempi sono cambiati ed è difficile trattenere per molto tempo determinati giocatori. Voglio però ribadire che c'è gratitudine reciproca tra società staff e ogni singolo componente della rosa". 
Nella gara di andata, i pescaresi si imposero in rimonta per 2-1, con l'autorete di Casimirri ed il centro di Gobbo a rendere nullo quello iniziale di Farias. Pescaresi che nelle ultime gare hanno raccolto meno di quanto sperato e, probabilmente, meno di quanto meritato: "Le ultime 3 partite, seppur molto diverse da loro, ci hanno visto esprimere su buoni livelli - ha continuato Bonati. Sono parzialmente d'accordo se allarghiamo lo sguardo alle ultime 7/8 partite dove dovevamo fare meglio in alcune gare". 
La classifica vede la Renato Curi Angolana - grazie alle 3 vittorie nelle ultime 4 gare - a quota 21 punti, uno in più dei pescaresi e della Bacigalupo Vasto Marina, attualmente al quintultimo posto. "Chi ha più bisogno di punti siamo noi. Siamo concentrati sulla nostra prestazione. Rispettiamo l'Angolana perché, a dispetto delle tante difficoltà che ogni squadra dell'hinterland pescarese sta affrontando, noi compresi, riesce sempre ad attirare giocatori di un certo spessore oltre ai tanti ragazzi del vivaio. Vogliamo fare una grande prestazione perché siamo convinti di meritare una classifica migliore e per raggiungerla serve lavorare a testa bassa e soffrire in silenzio come stiamo facendo". 
Fischio d'inizio domani alle ore 14:30 al Petruzzi di Città Sant'Angelo, arbitrerà Lotito di Cremona, coadiuvato da Cocco di Lanciano e Vincenzo di Pescara.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domani c'è il derby-salvezza Delfino Curi Pescara - RC Angolana

IlPescara è in caricamento