Calcio Stadio / Viale Pepe, 41

Oddo non molla dopo la debacle di Pescara-Bologna: "Rimango qui"

L'allenatore biancazzurro risponde ai rumors che parlavano di sue imminenti dimissioni e rilancia annunciando: "Sicuramente non me ne vado. Il nostro è un problema mentale, c'è paura". E sulla contestazione alla squadra: "Ora siamo soli"

"Sicuramente non me ne vado. Non so se la società voglia fare altre scelte, ma io ci metterò la faccia fino alla fine, perché sono il capo di questa squadra e un capo non abbandona mai la sua squadra". Massimo Oddo risponde ai rumors che parlavano di sue imminenti dimissioni e tiene duro sulla panchina degli abruzzesi, sempre più in crisi, dopo la debacle per 3-0 subita nel pomeriggio all’Adriatico contro il Bologna.

"In questo momento la paura la fa da padrona - dice l'allenatore biancazzurro - Quando ci lavori tanto e sbagli, non può che essere una questione di testa". Per uscirne, a giudizio di Oddo, serve "un episodio positivo, che faccia scattare qualcosa nella testa dei giocatori".

Oggi, però, il Pescara è stato contestato dai tifosi, con la parte centrale della curva che si è improvvisamente svuotata in segno di protesta: "In questo momento siamo soli - sottolinea il tecnico - Personalmente rispetto la contestazione, i fischi a fine gara ci stanno tutti, ma non capisco quando si crea un clima di tensione già all'inizio della partita".

I GOAL - La rete che gela lo stadio arriva dopo soli cinque minuti: cross di Viviani dalla tre quarti e goal di testa di Masina, lasciato tutto solo dalla solita difesa disattenta. E mentre al 16' le cose si complicano per la squadra di casa, rimasta in dieci a causa dell'espulsione di Verre (intervento con il piede a martello sulla caviglia di Mounier), al 41’ Dzemaili firma il raddoppio degli emiliani con un sinistro micidiale dai 20 metri su cui Campagnaro ci mette una gamba. Al 12’ della ripresa Crescenzi atterra Destro in area: è rigore. Dal dischetto va Krej?i, e il Bologna fa tris. Fine della storia.

PESCARA (4-3-2-1): Bizzarri; Crescenzi, Campagnaro, Gyomber, Biraghi; Memushaj, Brugman (1' st Cristante), Verre; Benali (20' st Pettinari), Caprari; Manaj (36' pt Zampano). A disp.: Fiorillo, Bruno, Zuparic, Vitturini, Coda, Fornasier. All. Oddo

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Torosidis, Maietta (36' pt Kraft), Gastaldello, Masina; Nagy, Viviani, Dzemaili (27' Donsah); Mounier, Destro, Krej?i (39' st Okwonkwo). A disp.: Da Costa, Sarr, Oikonomou, Pulgar, Taider, Di Francesco, Mbaye, Ferrari, Floccari. All. Donadoni

RETI: 5' Masina, 41' Dzemaili, 12' st Krej?i

Espulsi: Verre 16' 

Ammoniti: Nagy, Gastaldello

Arbitro: Gianluca Rocchi di Firenze. Assistenti: Filippo Meli di Parma e Stefano Liberti di Pisa. IV Ufficiale: Luca Mondin di Treviso. Addizionali: Claudio Gavillucci di Latina e Niccolò Baroni di Firenze

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oddo non molla dopo la debacle di Pescara-Bologna: "Rimango qui"

IlPescara è in caricamento