Calcio

Diabate-Primavera, il "derby" pescarese in Bologna-Parma

I due talenti cresciuti nell'Acyone e passati in estate dal Pescara ai due club emiliani si sono ritrovati da avversari domenica scorsa. L'ex tecnico Antonio Ronci: "Una giornata indimenticabile". E a Torino Sebastiano Di Paolo Vlad già incanta

Un derby tutto pescarese in Emilia Romagna. Yacou Diabate contro Luca Primavera. Ex compagni di squadra, prima all'Acyone e poi nel settore giovanile del Pescara, ma soprattutto amici veri nella loro Frrancavilla.

Sugli spalti, domenica scorsa, oltre a Tonino Di Battista, responsabile scouting del Bologna, c'era anche Antonio Ronci, l'allenatore che ha cresciuto e formato prima di tutti i due giovani calciatori: “A Bologna abbiamo vissuto una giornata indimenticabile - ha detto - . Ha vinto 2 a 1 il Bologna, diciamo che i rossoblu sono un po’ avanti rispetto al Parma. Yacou ha giocato nel secondo tempo, e ha fatto bene. Primavera invece è stato in campo quasi tutta la partita, uscendo solo nel finale. E’ stato molto bello. Sono venuti tutti i loro amici di Francavilla e diverse famiglie. Yacou e Luca fanno parte della stessa comitiva a Francavilla, stanno crescendo insieme, anche se ora si seguono a distanza”.

In campo, come si sono comportati i due ex Pescara: “Come comportamento e come apporto in campo, sono al livello degli altri e per certi versi hanno anche qualcosa in più. Il Parma è in difficoltà in questo inizio di stagione con la formazione Under 17 Nazionale. Il Genoa è la squadra da battere, ma il Bologna è lì, non è di molto inferiore. Si sta rinforzando ancora con dei ragazzi stranieri, ma la base è tutta di italiani, alcuni dei quali faranno strada nel calcio che conta”.

Anche Diabate è uno di questi. Il giovane centrocampista classe 2005 della Costa d'Avorio piace già a tutti: “Anche Di Battista era presente, ed era contento. A Bologna si gioca su impianti in erba fantastici. Diabate si è inserito bene: frequenta un’ottima scuola, ha ottimi voti e vive in un campus con altri studenti universitari. Sta benissimo. Andremo spesso a trovarlo”.

Primavera sta facendo altrettanto bene a Parma: “La famiglia lo segue e va a vedere tutte le partite in casa, il ragazzo sta bene e sta crescendo. Siamo tutti contenti anche per lui”.

Dall'Alcyone è partito anche Sebastiano Di Paolo Vlad, ora stellina del Torino allenato dall'ex granata Franco Semioli: “Sta andando alla grande, ha anche segnato il primo gol con il Toro, contro il Como. Ha giocato una bellissima partita. Indossare la maglia numero 7 del Torino, una delle maglie più prestigiose del calcio italiano, è una grande responsabilità. Glielo ricordo ogni giorno…”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diabate-Primavera, il "derby" pescarese in Bologna-Parma
IlPescara è in caricamento