Martedì, 26 Ottobre 2021
Calcio

Il Delfino Curi Pescara all'esame Giulianova

Prima trasferta per la squadra di Bonati, Petrarulo sogna un go al Fadini: "Un grande stimolo giocare in uno stadio così"

Dopo il successo in rimonta, domenica scorsa al Delfino Training Center, ai danni della Renato Curi Angolana, Il Delfino Curi Pescara domani alle 15 va alla ricerca del bis in casa della neonata Giulianova Calcio, in uno degli stadi più iconici d'Abruzzo: il Rubens Fadini.
Una settimana importante per gli uomini di Guglielmo Bonati, impegnati nel recupero delle energie, al miglioramento di quelle che sono state, secondo lo staff tecnico, le lacune presentate nel match d'esordio e nell'adattamento al terreno di gioco in erba naturale, differente dal manto usato quotidianamente in casa Il Delfino Curi. 
Primi tre punti che, ovviamente, hanno lasciato tanto entusiasmo all'ambiente, come possiamo leggere dalle dichiarazioni di bomber Francesco Petrarulo, intervenuto ai nostri microfoni, che ci spiega come "contro l’Angolana è stata una gara dura, dove siamo stati bravi a non mollare. Nonostante il gol subito non ci siamo divisi, ci abbiamo creduto e siamo riusciti a portare il risultato a casa, che è l’unica cosa che conta. Contro il Giulianova sarà una partita difficile. E' una squadra che esprime un bel gioco e con molto intensità, sarà una bella gara. Anche perché giocare in uno stadio come il Fadini non può che essere stimolante".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Delfino Curi Pescara all'esame Giulianova

IlPescara è in caricamento