menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Delfino Pescara: occhi puntati sul giovane Migliore, Mengoni è tutto biancazzurro

Con l'assemblea dei soci prevista per metà luglio, per una ricapitalizzazione da 3 milioni di euro, i dirigenti del Pescara calcio possono dedicarsi a tempo pieno alle trattative di mercato

Settimana intensa per la dirigenza biancazzurra sul fronte mercato. All'inizio della prossima settimana saranno ufficializzati i primi acquisti.

Andrea Mengoni, intanto, è diventato un giocatore biancazzurro al 100%. Il duo Lucchesi-Delli Carri, che ha trovato l'accordo con la dirigenza del Chievo per poco più di 150 mila euro, ha già pronto un biennale per il difensore romano classe 1983.

I dirigenti biancazzurri, nei prossimi giorni, ratificheranno anche un accordo con la A.S. Roma per il prestito dell'eclettico centrocampista rumeno Adrian Stoian. Il giocatore, classe 1991, cresciuto nella scuola di Gheorghe Popescu, ha già esordito in serie A nel 2008 nella partita Roma-Juventus (1-4) sostituendo nei minuti finali Mirko Vucinic.

Con la società giallorossa si è parlato, senza trovare un'intesa, anche di altri giocatori: Leandro Greco, Simone Sini e Ricardo Faty.

A centrocampo i nomi più gettonati sono sempre gli stessi: Catinali, corteggiato anche da Siena, Sassuolo e Torino; Luisi e Carrus.

In attacco l'obiettivo numero uno del club biancazzurro rimane Salvatore Bruno. Se la trattativa con l'Orso di Scampia dovesse arenarsi le alternative più importanti sono quelle che portano a Davide Moscardelli (Piacenza), Elvis Abbruscato (Torino) e Alain Baclet (Lecce).

Per arrivare a Moscardelli il Pescara potrebbe utilizzare l'attaccante Francesco Zizzari come parziale contropartita. La società emiliana, infatti, ha mostrato interesse per l'ex ravennate che, comunque, è corteggiato anche da Reggina e Taranto.

Per il ruolo di portiere, se non dovesse rimanere Tore Pinna, sono in pole Antonio Narciso, reduce da una grande stagione a Modena, e Cristiano Lupatelli (32 anni) .

I dirigenti biancazzurri per migliorare il reparto arretrato seguono, oltre ad Angelo Antonazzo dell'Empoli, il terzino del Giulianova Francesco Migliore che, nonostante i suoi 22 anni, ha già mostrato qualità importanti. Nativo di Arezzo, il difensore esterno sinistro classe 1988, è cresciuto nel fecondo settore giovanile del Lione per poi fare un'esperienza in Belgio nel Mons.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento