rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Calcio

I ragazzi del Delfino Curi Pescara a lezione dagli arbitri

Giornata speciale per gli Esordienti (2009) che hanno incontrato il presidente Aia Di Censo e il fischietto di serie A Giacomo Camplone

I 2009 del Delfino Curi Pescara a lezione dagli arbitri. Pomeriggio di conoscenza, riflessione e crescita nella sede della sezione Aia di Pescara per i giovani Esordienti biancorossoazzurri. Ospiti del presidente Francesco Di Censo, i calciatori della Curi hanno conosciuto anche un protagonista della serie A, l’arbitro pescarese Giacomo Camplone.

I ragazzi del 2009 l’anno prossimo passeranno dalla scuola calcio e dall’attività di base al settore giovanile: inizieranno quindi a trovare in campo la domenica la figura dell’arbitro. L’incontro di oggi è stato propedeutico e educativo per imparare da subito a rispettare e considerare nelle partite ufficiali il direttore di gara. “Vogliamo che i ragazzi apprendano fin da ora quanto sia importante il reciproco rispetto e la collaborazione con gli arbitri”, le parole del socio Antonio Martorella, che assieme ad altri dirigenti e tecnici ha accompagnato i giovani classe 2009.

Al termine dell’incontro, il presidente Di Censo ha donato ai ragazzi una copia del regolamento del gioco del calcio e due cartellini, uno giallo e uno rosso. I ragazzi del Delfino Curi hanno poi fatto tante domande ai relatori e hanno posato tutti insieme per una foto ricordo di questa giornata davvero speciale formativa per il loro futuro nel mondo del calcio.

Questo tipo di formazione dei giovani calciatori non è una novità per il Mondo Curi, che in passato ospitò l’ex designatore di serie A Nicola Rizzoli, arbitro di una finale di Coppa del Mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ragazzi del Delfino Curi Pescara a lezione dagli arbitri

IlPescara è in caricamento