rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Calcio

Il Delfino Curi Pescara si tinge d'azzurro: Di Giovacchino e Agostinone in campo con la Rappresentativa Lnd

I due giovani talenti dell'Under 17 allenata da Massimo Angelosante hanno preso parte al raduno al centro Tre Fontane di Roma. Il tecnico: "Ragazzi promettenti, ma con grandi margini di crescita". Sono già nel mirino di club professionistici

Settimana di grandi soddisfazioni in casa del Delfino Curi Pescara. Non solo per il pareggio della prima squadra in casa dell’Aquila, che certifica la salvezza in Eccellenza, ma anche e soprattutto per l’esperienza in azzurro di due dei tanti giovani talenti emergenti del settore giovanile.  Mattia Di Giovacchino e Mattia Agostinone hanno preso parte infatti al raduno territoriale per il centro Italia della rappresentativa Nazionale della Lnd, rispettivamente Under 15 e Under 17, che si è svolto al centro sportivo Tre Fontane di Roma.

Mattia Di Giovacchino, classe 2005, è un difensore centrale nella difesa a tre dell’Under 17 di Massimo Angelosante, di cui è anche il capitano. “All’occorrenza può fare anche il terzino destro o esterno tutta fascia – ci dice il suo allenatore – . Fisico longilineo, dinamico, bravo negli anticipi, ha una grande corsa ed è forte nei colpi di testa. Potrebbe giocare anche da centrale in una difesa a quattro. Considerata l’età, deve migliorare tecnicamente, ma ha la testa giusta per arrivare”. E infatti non sono pochi i club professionistici che gli hanno già messo gli occhi addosso.

Nell’Under 16 della Lnd si è allenato invece Mattia Agostinone, trequartista o un esterno offensivo nel 4-3-3. “Molto tecnico, ha genialità e fantasia, dovrebbe migliorare a livello atletico ed essere più mobile in campo”, ha detto di lui sempre Angelosante, che lo allena nell’Under 17 del Delfino Curi.

La squadra del tecnico ex bomber della vecchia Renato Curi ha iniziato il suo cammino nella fase Elite regionale sabato scorso con una sconfitta. “Abbiamo perso 3 a 1 in casa contro l’Academy L’Aquila, ma abbiamo ancora margini di crescita e spero che nel giro di qualche settimana il gruppo possa compiere un altro step in avanti per andare a giocarsi a viso aperto le prossime partite, decisive per la qualificazione – ha detto Angelosante – . Ce la siamo giocata alla pari contro L’Aquila, nonostante qualche episodio negativo, e abbiamo preso subito due gol evitabili. Ora ci aspetta la trasferta di domenica a Chieti contro il River e poi quella di Pineto, prima di rigiocare in casa contro il Pineto e poi andare a L’Aquila e chiudere in casa contro il River questo girone”.

Il regolamento della seconda fase: si gioca su tre gironi da quattro squadre, passano le prime di ogni girone e la migliore seconda dei tre gironi per andare a giocare le semifinali e la finale per il titolo regionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Delfino Curi Pescara si tinge d'azzurro: Di Giovacchino e Agostinone in campo con la Rappresentativa Lnd

IlPescara è in caricamento