Calcio

Crotone Pescara 1 - 2

Il Pescara non si ferma più. I ragazzi di Zeman sbancano anche l'Ezio Scida di Crotone, ottengono la sesta vittoria consecutiva, e balzano in testa alla classifica

Soffre, stringe i denti e vince. Il Pescara sbanca anche Crotone, ottiene la sesta vittoria consecutiva e, complice il mezzo passa falso del Sassuolo a Vicenza, balza al comando della serie B. Sembra ormai inarrestabile la marcia verso la serie A degli uomini di Zeman. La gara dello Ezio Scida non è stata una passeggiata, ma i biancazzurri hanno acquisito una una consapevolezza dei propri mezzi tali da poter ribaltare il risultato in qualsiasi momento e contro qualsiasi avversario. Senza Insigne, Zeman si affida a Soddimo per completare il tridente d'attacco, mentre a centrocampo conferma gli interpreti vittoriosi contro il Modena, con Nielsen intermedio di centrocampi insieme a Verratti e Cascione. Il tecnico del Crotone, Massimiliano Drago, dopo il pari beffa di Castellammare, schiera una squadra a trazione anteriore con  Caetano Calil alle spalle di Sansone e Gabionetta.

IL MATCH Nella prima parte del match le due squadre si studiano e, nonostante i biancazzurri tengano in mano il pallino del gioco, le azioni pericolose sono poche. Al 29' è Immobile a rompere gli indugi con un gran destro che si stampa sulla traversa. A quel punto i pitagorici iniziano a premere sull'eccelleratore e, al 36', un sinistro potentissimo di Gabionetta costringe Anania ad un super parata. Al 43' i padroni di casa passano in vantaggio con Florenzi: il prodotto del vivaio giallorosso riceve palla da Calil e con un bel destro a giro batte imparabilemente Anania. Il Crotone  mette il Pescara alle corde e tre minuti più tardi va vicino al gol del raddoppio con Loviso, ma la sua punizione si stampa sulla traversa. Nei minuti di recupero del primo tempo il Pescara trova però lo spunto decisivo di Immobile, al diciassettesimo centro della sua stagione, e rimette in equilibrio la contesa. Il bomber biancazzurro riceve palla in area, vince un rimpallo, e fredda Belec con un preciso destro. Ad inizio ripresa lo spartito rimane identico: i calabresi le provano tutte per vincere, ma il Pescara riesce a resistere e con il passare dei minuti riprende possesso del gioco. All'82, quando ormai la gara sembra avviata sui binari di un pareggio, Cascione sfrutta al meglio un cross dalla destra di Zanon e di testa non lascia scampo a Belec. 

LA SVOLTA DEL MATCH Importantissimo il pari di Ciro Immobile allo scadere del primo tempo. Tornare negli spogliatoi in svantaggio avrebbe complicato notevolmente la gara dei biancazzurri

TABELLINO

 

CROTONE (4-3-1-2): Belec; Correia, Vinetot, Tedeschi, Migliore; Florenzi (80’ Galardo), Loviso (85’ Djuric), Maiello; Calil; Sansone, Gabionetta (87’ De Giorgio). A disposizione:Bindi, Ligi, Mazzotta, Ciano. Allenatore: Massimiliano Drago

PESCARA (4-3-3): Anania; Zanon, Romagnoli, Capuano, Balzano; Nielsen (27’ Kone), Verratti (89’ Bocchetti), Cascione; Sansovini (81’ Gessa), Immobile, Soddimo. A disposizione: Cattenari, Togni, Brosco, Maniero. Allenatore: Zdenek Zeman

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crotone Pescara 1 - 2

IlPescara è in caricamento