rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Calcio

Partecipatissima l'assemblea pubblica indetta dagli ultras biancazzurri: sarà contestazione ad oltranza [VIDEO]

Svariate centinaia di presenze al primo incontro per allargare e coordinare la protesta contro la gestione del Pescara Calcio del presidente Daniele Sebastiani

Contestazione ad oltranza in forme e modalità che verranno stabilite nei prossimi incontri, nei quali si punta ad allargare la base di partecipanti al primo appuntamento: è questo, in estrema sintesi, quanto emerso dall'assemblea pubblica indetta dagli ultras biancazzurri per la sera del 30 maggio. A partire dalle ore 21, nel piazzale antistante la Curva Nord dello stadio Adriatico, la tifoseria organizzata biancazzurra hachiamato la città a raccolta per ampliare il consenso alla contestazione nei confronti del presidente del Pescara Daniele Sebastiani, del ds Daniele Delli Carri e del resto dell'attuale società. Diverse centinaia di persone (alcune fonti parlano di 400 unità, altre addirittura del doppio) hanno partecipato e risposto all'invito di "Pescara Rangers”, “Vecchia Guardia”, “A Sud del Fiume” e “Grapes”. Si è deciso che la contestazione continuerà fino a quando l'attuale presidente del Pescara non andrà via. Possibile la diserzione totale nei settori caldi del tifo il prossimo anno agonistico, ma prima ci saranno altre forme di protesta (forse un corteo o una manifestazione). Il nuovo incontro/assemblea dei tifosi dovrebbe esserci intorno al 15 giugno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partecipatissima l'assemblea pubblica indetta dagli ultras biancazzurri: sarà contestazione ad oltranza [VIDEO]

IlPescara è in caricamento