Giovedì, 16 Settembre 2021
Calcio

Serie B: Cittadella Pescara 1-2, il Delfino balza provvisoriamente in vetta

Il Pescara passa al Tombolato di Cittadella e agguanta il primo posto in classifica. Sotto di una rete, i biancazzurri rimontano grazie a due gran gol di Sansovini e Insigne

Ciro Immobile

Zemanlandia è tornata e il Pescara passa anche a Cittadella. In attesa del posticipo di lunedì tra Torino e Verona, il Pescara, con la vittoria in terra veneta, agguanta la vetta provvisoria della classifica e, approfittando della frenata interna del Sassuolo contro la Samp, aumenta il margine dal terzo posto, ora a cinque punti. Zeman arriva al Tombolato confermando gli 11 che hanno battuto la Juve Stabia nel recupero della 27esima giornata, mentre il "Citta" arriva alla sfida, colpito anche dalla scomparsa del proprio fisioterapista,  dopo la brutta scsonfitta con il Modena

IL MATCH I padroni di casa, almeno in avvio, sembrano più determinati e desiderosi di imprimere una svolta alla partita. Dopo una decina di minuti di studio la fomrazione di Foscarini passa in vantaggio. Maah va via sulla corsia di sinistra, entra in area, e serve un comodo pallone all'altezza del dischetto che l'accorrente Busellato non può proprio fallire. Il Pescara sotto di un gol però si sveglia e comincia ad imprimere il suo solito ritmo alla gara.

Dopo qualche tentativo a vuoto è Sansovini, al primo centro in trasferta, a rimettere la gara in equilibrio. Il capitano biancazzurro si gira in un fazzoletto dal vertice destro dell'area ospite e, con un sinistro potente e preciso, infila il pallone nell'angolo alto opposto dove Cordaz proprio non può arrivare. Il Pescara continua a premere, ma anche il Cittadella non molla la presa sul match.

Al 40' è Matt Nielsen a sfiorare la rete, ma il suo destro viene deviatoin angolo. Ad inizio ripresa il Pescara parte con il Piede sull'accelleratore e, al 46', dopo appena un minuto, Cordaz è provvidenziale sul tiro di Immobile.

LE PAGELLE DI CITTADELLA PESCARA

Il Cittadella però non molla e dopo qualche minuto sciupa una ghiotta occasione con Busellato, ancora una volta ben assistito dallo sguscante Maha.

Al 49' è Insigne a chiamare alla grande parata Cordaz. Al 68' Insigne porta in vantaggio il Pescara. L'11 biancazzurro riceve un lancio lungo dalla mediana, addomestica benissimo il pallone, converge verso il centro, e lascia partire un destro alla Del Piero, a giro sul secondo palo, che va togliere la ragnatela all'incrocio dei pali. Pubblico in visibilio e gol da tre punti pesantissimo.

Il Pescara resiste fino al termine nonostante nei minuti di recupero, dopo una clamorosa traversa di Cascione, il Cittadella sciupi una buona occasione per pareggiare su colpo di testa di Branzani.

LA SVOLTA DEL MATCH La prodezza di Insigne ha sicuramentedeciso una gara che, soprattutto nella prima frazione di gioco, è stata dall'esito incerto e ben giocata da entrambe le formazioni

TABELLINO

CITTADELLA (4-3-3): Cordaz, Scardina, Pellizzer, Marchesan, Ciancio, Vitofrancesco (71’ Schiavon), Paolucci, Busellato (85’ Branzani), Di Roberto, Di Carmine (71’ Bellazzini), Maah. A disposizione: Pierobon, Martinelli, De Vito, Job. Allenatore: Claudio Foscarini

PESCARA (4-3-3): Anania (82’ Ragni), Zanon, Capuano, Romagnoli, Balzano, Cascione, Verratti, Lund Nielsen (72’ Kone), Sansovini, Immobile (89’ Maniero), Insigne. A disposizione: Bocchetti, Gessa, Soddimo, Togni. Allenatore: Zdenek Zeman

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: Cittadella Pescara 1-2, il Delfino balza provvisoriamente in vetta

IlPescara è in caricamento