rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Carpi-Pescara: le pagelle dei biancazzurri

Squadra da under, più solida e quadrata. Non bellissima da vedere ma pratica e capace di gestire il risultato. E' mancata l'impronta del classico gioco di Zeman, al quale comunque vanno i meriti di una perfetta lettura della partita

PIGLIACELLI: Novantaquattro minuti vissuti senza sforzo. Si è impegnato più a dettare i tempi ai compagni di reparto e a registrare le posizioni sulle palle inattive. Il ruolo del portiere è anche questo, indipendentemente dalle parate plastiche. VOTO: 6,5

BALZANO: Degli esterni è quello che più di tutti si è messo in luce. Prestazione corretta dal punto di vista dei compiti assegnati. Qualche tentativo di affondo ma senza correre troppi rischi. Meno corsa e più sostanza, ma è un rientro importante. VOTO: 6,5

BOVO: Ad inizio di gara si lascia bruciare sul tempo su qualche incursione carpigiana, ma si riscatta nel giro di pochi minuti prendendo le misure ai suoi diretti avversari  e chiudendo in crescendo una partita che lo ha visto protagonista. VOTO: 7

CODA: Nulla da eccepire. Fa a spallate in area, la mette sul piano dell'agonismo e la spunta su tutti. Non riesce però ad evitare il giallo. Colpa dell'eccessiva foga ma se la porta è rimasta inviolata anche stavolta, grosso merito è anche suo. VOTO: 7

MAZZOTTA: Non si è visto molto, ad onor del vero ma rispetta le consegne e neutralizza ogni tentativo di giocata in avanti del Carpi. Pochi palloni sbagliati e nessun errore individuale da rimarcare. VOTO: 6,5

KANOUTE': Si conferma dopo la buona prestazione di Cremona. Tecnicamente ha qualità e senso della posizione e sembra trovarsi bene con Brugman in mediana. Vince il duello fisico ma dovrebbe prendere più iniziativa e tentare qualche giocata più fantasiosa. VOTO: 7

BRUGMAN: Stilisticamente bello da vedere. Gioca una serie infinita di palloni, molti dei quali serviti su un piatto d'argento per gli attaccanti. Cerca la conclusione a rete senza calibrare al massimo mira e potenza. La sua presenza in campo serve per l'equilibrio della squadra. VOTO: 7

CARPI-PESCARA 0-1: CRONACA E TABELLINO

COULIBALY: Tra i migliori in campo. Fa bene la fase di recupero palla, copre i buchi ogni qual volta si allungavano i reparti e fa valere la sua prestanza robusta. Deve (e può) prendere maggiore confidenza con la sfera di cuoio che a volte sembra scottargli sotto i piedi. Meno gradoni e più palleggi. VOTO: 7

DEL SOLE: Insiste troppo nelle giocate individuali e finisce per perdersi. Poi però, gli capita anche di indovinare il guizzo vincente ma aveva di fronte un difensore ostico e non proprio aggraziato. Tutto sommato si merita la sufficienza piena: VOTO: 6,5

PETTINARI: Il capocannoniere del Pescara è in fase calante. Lui stesso sa di non essere in giornata e allora si guadagna il pane sacrificandosi in ogni circostanza e facendo a sportellate in area di rigore. Da tener presente che anche la retroguardia dei padroni di casa non era semplice da sormontare. VOTO: 6

GANZ (dal 68'): Ha avuto l'occasione per andare a segno di rapina. Su di lui pesano la troppa panchina e l'ingaggio elevato. Non deve strafare e avere pazienza. E soprattutto non è chiamato a reggere da solo il peso dell'attacco: VOTO: 6,5

CAPONE: Segna ancora e mette la firma su questa importantissima vittoria. Valutando la prova odierna, non è stato un fulmine di guerra ma si è disimpegnato con profitto, lottando su ogni rimpallo. Ha seguito l'azione del gol con perfetto tempismo. Quando Pettinari non gira, ci pensa lui. VOTO: 6,5

BENALI (dal 66'): La convinzione è che possa dare il meglio di sè quando viene schierato dall'inizio. Con lui in campo ci si aspettava qualche ripartenza in più, seppure il Pescara visto a Carpi sia stato meno spavaldo del solito. VOTO: 6,5

ZEMAN: Disegno tattico ineccepibile. Per tutta la partita non è rimasto a guardare ma ha spesso alzato la voce e gesticolato per correggere qualche leggera imperfezione. Forse anche lui aveva paura di perdere, preferendo la sostanza alla forma. VOTO: 7

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi-Pescara: le pagelle dei biancazzurri

IlPescara è in caricamento