Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Calciomercato Pescara, priorità alle cessioni prima dei rinforzi

Almeno sette giocatori con la valigia pronta, ma potrebbero diventare dieci. De Risio è ok, e il Monza apre alla cessione dell'attaccante Finotto. Aloi nel mirino dell'Entella, Galano piace al Bari

Sette, ma potrebbero diventare dieci, biancazzurri con la valigia in mano. Il Pescara deve cedere prima di poter ufficializzare l'arrivo dei rinforzi nel mercato di gennaio. Nessun ostacolo all'operazione De Risio, visto che a fargli posto sarà il giovane Sanogo, pronto a rientrare al Benevento dopo sei mesi di prestito anonimi e poco utili (a lui e al Delfino).

Al momento i 24 posti (più uno per un 2005 del vivaio) della lista imposta dal regolamento della serie C sono tutti occupati. Che fare, quindi, per poter potenziare la rosa? Sforbiciare in tutti i reparti, questa è la risposta.

Difesa

Auteri oggi ha quattro portieri: con Di Gennaro sempre più vicino al rientro, si fa strada la partenza del giovane Redaelli, che potrebbe andare anche nei dilettanti pur di giocare con continuità. In C o in D per lui i prossimi sei mesi. In difesa una sola operazione: partirà Frascatore, che non gradisce il ruolo di comprimario nel ruolo di centrale di sinistra (mentre da esterno non viene preso in considerazione, gradito tra le altre anche al Teramo. Ma i biancorossi propongono Piacentini e non è lui l'uomo scelto da Matteassi per rinforzare il reparto. L'obiettivo è Luca Piana, oggi al Potenza, giocatore che già un anno fa era stato puntato dall'ex ds Repetto. Da valutare la situazione Nzita, che comunque non accetterebbe un prestito in C fuori da Pescara.

Centrocampo e attacco

A centrocampo le grandi manovre per far posto a due potenziali titolari: De Risio e Aloi, anche su quest'ultimo si sta inserendo la Virtus Entella, pronta a soffiarlo alle concorrenti. Via Sanogo, come detto sopra, che torna a Benevento. Valdifiori verso la rescissione. Rizzo, che ha scontato la maxi squalifica, non ha convinto: ha richieste anche in Romania e potrebbe salutare. Anche in attacco bisogna alleggerire il reparto con più di una dismissione. Pronto a partire ancora una volta Bocic, che avrebbe anche una chance in Serbia nella massima serie. Oppure altre piazze di C. Galano e Marilungo sono sulla porta da settimane. Il pugliese potrebbe tornare al Bari con un contratto importante e la chance di ritorvarsi, tra sei mesi, di nuovo in serie B. Da valutare De Marchi, che ha richieste dalla C ma al momento non è sul mercato.

Chi arriva

De Risio, c, Bari, prestito secco

Aloi, c, Avellino, definitivo

Finotto, a, Monza, prestito?

Chi parte

Radaelli, p

Bocic, a

Galano, a

Marilungo, a

Sanogo, c 

Valdifiori, c

Frascatore, d

In dubbio

De Marchi, a

Nzita, d

Rizzo, c

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Pescara, priorità alle cessioni prima dei rinforzi
IlPescara è in caricamento