menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sotto l'albero del Delfino arriva un regalo speciale: Cristian Bucchi

Cristian Bucchi è il regalo di Natale per il Pescara di mister Di Francesco. Nato a Roma il 13 febbraio del 1977, Bucchi, è cresciuto calcisticamente nella Sambenedettese

Cristian Bucchi è il regalo di Natale per il Pescara di mister Di Francesco. Nato a Roma il 13 febbraio del 1977, Bucchi, è cresciuto calcisticamente nell Sambenedettese, segnado per diversi anni valanghe di gol nelle categorie inferiori delle Marche. E' stato lanciato nel grande calcio dal Perugia di Luciano Gaucci che lo prelevò dal Settempeda (Eccellenza) nella stagione 1998/99.

Già il 27 dicembre svolgerà il primo allenamento con i suoi nuovi compagni. Arriva in riva all'Adriatico con la formula del prestito secco (ha ancora due anni di contratto con il Napoli di De Laurentiis) e con una gran voglia di ritrovarsi dopo alcune annate poco brillanti. L'accordo tra Pescara e Napoli non è stato ancora ufficilizzato ma è solo questioni di ore (si aspetta il rientro di De Laurentiis da alcuni impegni lavorativi). Alla sua ultima occasione di rilancio nella serie cadetta, il centravanti ex Napoli, dovrà mettere a disposizione di Di Francesco la sua capcità di far salire la suqadra, la sua grande esperienza e (soprattutto) ritrovare il fiuto del gol di qualche stagione fa.

Nella sua carriera Bucchi ha cambiato tantissime maglie: Sambenedettese, Settempeda, Perugia, Vicenza, Ternana, Catania, Cagliari, Ancona, Modena, Napoli, Siena, Bologna, Ascoli e Cesena. Coi canarini, cinque anni fa, la stagione da record con 29 centri in 41 partite. Bucchi, assistito dall'agente Fifa Silvio Pagliari, già nelle scorse giornate aveva lasciato intendere di gradire molto la piazza pescarese: "Sarei molto contento di venire a Pescara". Il nuovo centravanti biancazzurro in serie B ha messso a segno complessivamente ben 94 centri più altri 11 nella massima serie.

Il Delfino dunque sembra aver trovato un'altra preziosa pedina per proseguire in modo entusiasmante questo primo campionato di Serie B dopo molti anni di Prima Divisione. Bucchi potrebbe rappresentare quel centravanti capace di concretizzare in modo puntuale il buon gioco creato dagli altri reparti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento