rotate-mobile
Calcio

Bari-Pescara 1-1 | Un pareggio che fa restare in sella Baroni

Marco Baroni è salvo: il suo Pescara reagisce e offre una prova di carattere, pareggiando 1-1 a Bari. Vantaggio con Memushaj su rigore, pareggio di De Luca quasi allo scadere

Marco Baroni è salvo. Il suo Pescara, chiamato a uno scatto d'orgoglio dopo il vergognoso 0-5 subìto tra le mura amiche sabato pomeriggio, reagisce e offre una prova di carattere, anche se non riesce a espugnare Bari, pareggiando 1-1 al San Nicola dopo essere andato in vantaggio con un rigore trasformato da Memushaj. Il Delfino si fa raggiungere quasi allo scadere, grazie a una rete di De Luca. Peccato. Ad ogni modo, in virtù di questo risultato, il tecnico toscano resta al proprio posto, come confermato dal presidente Daniele Sebastiani nel dopo partita.

IL MATCH - Mostrando grande coraggio, Baroni rivoluziona l'organico e lascia fuori Appelt, Bjarnason, Salamon, Maniero e Pasquato. Inizia la gara. Al 28’ Pucino e Fiorillo si scontrano, e quest'ultimo ha la peggio facendosi seriamente male, tanto che è costretto a essere sostituito da Aldegani, al suo debutto stagionale. Alla mezz'ora ecco la svolta della serata: Rossini abbatte Melchiorri in area e l'arbitro indica il dischetto. Memushaj si incarica di battere il rigore e supera Donnarumma: è 1-0 per gli abruzzesi.

Passano pochi minuti e Nielsen sfiora il raddoppio mandando alto da buona posizione. Il Bari tenta di rispondere con Donati, ma la sua conclusione viene deviata in corner da Aldegani. Nulla di fatto dai successivi sviluppi. Al 40' Wolski incoccia spedendo la sfera di poco fuori. Si va al riposo con gli ospiti avanti di un goal.

Nella ripresa il Bari cresce e sfiora più volte l'1-1, fino a quando i galletti hanno l'occasione per castigarci: all'89', su calcio d'angolo per i padroni di casa, Stevanovic serve un pallone d'oro a De Luca, che insacca di testa all'angolino. Il Pescara impatta, ma per Sebastiani va bene così: “Baroni non era in discussione - dirà a Sky Sport il numero 1 biancazzurro - La squadra questa sera ha dato la risposta che volevamo e ha dimostrato di essere dalla parte dell’allenatore”. Sabato 1° novembre arriverà lo Spezia all'Adriatico.

BARI (4-3-3): Donnarumma, Salviato, Romizi, Donati, Rossini, Galano, Stevanovic, Contini, Caputo, Wolski (14' st De Luca), Defendi. A disp: Guarna, Micai, De Luca, Ligi, Minala, Filippini, Partipilo, Stoian, Rozzi. All. Mangia

PESCARA (4-3-3): Fiorillo (28' pt Aldegani); Pucino, Zuparic, Cosic, Grillo; Memushaj, Selasi (32' st Appelt), Nielsen (26' st Bjarnason); Politano, Melchiorri, Sowe. A disp: Aldegani, Pesoli, Appelt, Bjarnason, Salamon, MAniero, Pasquato, Pogba, Torreira. All. Baroni

Arbitro: Chiffi di PAdova (Marinelli - Carbone; IV Cifelli di Campobasso)

Reti: 31' pt Memushaj (R), 44' st De Luca

Espulsi: 35' st Pesoli

Ammoniti: Defendi, Salviato, Donnarumma, Grillo, Zuparic

Recupero: 4' pt, 5' st

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Pescara 1-1 | Un pareggio che fa restare in sella Baroni

IlPescara è in caricamento