rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Calcio

Avellino-Pescara 2-2 | Primo punticino per la gestione di Massimo Epifani

Delfino avanti al 12' con Brugman, poi al 58′ gli irpini pareggiano grazie a un rigore trasformato da Castaldo. Al 73' gli ospiti tornano in vantaggio con Mancuso, ma all'87′ Di Tacchio dal limite spegne le speranze abruzzesi di vittoria

Nella trentunesima giornata, Avellino-Pescara si conclude in parità. Arriva così il primo punticino per i biancazzurri sotto la gestione di Massimo Epifani. Delfino subito avanti con Brugman, che al 12' sblocca la contesa con un gioiello da centrocampo, poi al 58′ gli irpini impattano grazie a un rigore assegnato per un tocco di gomito di Perrotta e trasformato da Castaldo. Al 73' gli ospiti tornano in vantaggio con un bel goal di Mancuso dopo una percussione di Valzania, ma all'87′ Di Tacchio dal limite spegne le speranze abruzzesi di vittoria siglando il definitivo 2-2. 

Nel dopopartita mister Epifani si è detto dispiaciuto per i due punti persi quasi all'ultimo, ma comunque soddisfatto della prestazione. Nel prossimo turno si tornera' all’Adriatico per affrontare l’Empoli.

Il tabellino

AVELLINO (4-4-1-1) - Lezzerini, Ngawa, Migliorini, Kresic, Rizzato; Laverone, Di Tacchio, D’angelo, Bidauoi; Gavazzi; Ardemagni. Allenatore: Novellino. A disposizione: Casadei, Pecorini, Marchizza, Vajushi, Castaldo, De Riso, Evangelista, Mentana, Cabezas, Wilmots.

PESCARA (3-5-2) - Fiorillo, Fornasier, Coda, Perrotta; Crescenzi, Coulibaly, Brugman, Valzania, Balzano; Mancuso, Pettinari. Allenatore: Epifani. A disposizione:  Savelloni, Bovo, Yamga, Bunino, Elizalde, Cocco, Fiamozzi, Machin, Gravillo, Capone, Carraro, Baez.

Reti: Brugman 12', Castaldo 58', Mancuso 73', Di Tacchio 87'

Arbitro: Daniele Minelli di Varese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Pescara 2-2 | Primo punticino per la gestione di Massimo Epifani

IlPescara è in caricamento