rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Calcio

La cura Breda funziona: contro l'Ascoli il Pescara risorge e conquista 3 punti

Il derby giocato stasera con i piceni al Del Duca segna un'importante inversione di tendenza rispetto all'era Oddo. Belle giocate, 2-0 e tutti a casa. I biancazzurri non hanno mai subito un tiro in porta, se non dalla distanza

La cura Breda funziona: contro l'Ascoli il Pescara risorge e conquista 3 punti. Il derby giocato stasera con i piceni al Del Duca segna un'importante inversione di tendenza rispetto all'era Oddo. Belle giocate, 2-0 e tutti a casa. I biancazzurri non hanno mai subìto un tiro in porta, se non dalla distanza. La squadra sembra rigenerata, e solo il tempo ci dirà se si sarà trattato di un fuoco di paglia o se piuttosto la musica non sia realmente cambiata.

Ascoli-Pescara: la cronaca

Pronti via, al 1' c'è subito una bella azione di Ceter che ci prova da fuori, ma Leali si oppone. Un minuto più tardi l'estremo difensore dell'Ascoli spedisce in angolo il destro a giro di Maistro. Basta un quarto d'ora agli ospiti per cambiare il risultato: al 15' viene infatti assegnato un rigore al Pescara dopo un fallo in area di Pucino su Nzita. Dal dischetto va Galano... ed è goal! Biancazzurri in vantaggio! 

Al 35' si fanno avanti i padroni di casa con un sinistro di Sini che però Fiorillo manda in corner. Al 41' arriva un'altra rete del Pescara, con Ceter che sigla di destro il raddoppio su ottimo assist di Galano. Si va al riposo con il punteggio di 2-0 per il Delfino.

Comincia la ripresa, e al 59' si vivono attimi di paura: l'ambulanza entra in campo per soccorrere Sabiri, finito a terra dopo uno scontro fortuito con Ceter. Il calciatore viene caricato sulla barella e portato via. Fortunatamente le sue condizioni non desterebbero preoccupazione. 

Al 74' Galano cerca il tris ma si allunga troppo il pallone e Leali non si fa sorprendere, mantenendo così in vita le speranze dei marchigiani. Dopo ben sette minuti di recupero, l'arbitro fischia la fine delle ostilità. Il Pescara vince meritatamente 2-0.

Ascoli-Pescara: il tabellino

ASCOLI (4-4-1-1)1 Leali, 2 Pucino, 7 Cavion, 20 Spendlhofer, 21 Sabiri, 24 Avlonitis, 25 Gerbo, 30 Saric, 33 Sini, 98 Pierini, 99 Bajic. A disp.: 22 Ndiaye, 45 Sarr, 3 Sarzi, 4 Corbo, 5 Ghazoini, 10 Cangiano, 14 Donis, 29 Tupta, 39 Vellios, 77 Buchel, 88 Lico, 91 Chirico. All. Rossi

PESCARA (3-5-1-1) - 1 Fiorillo, 2 Bellanova, 14 Balzano, 16 Bocchetti, 44 Jaroszy?ski, 47 Nzita, 10 Valdifiori, 37 Maistro, 8 Memushaj, 11 Galano, 77 Ceter. A disp.: 46 Alastra, 6 Scognamiglio, 7 Bocic, 13 Antei, 20 Crecco, 21 Ventola, 23 Di Grazia, 24 Capone, 26 Guth, 31 Busellato, 40 Omeonga, 72 Vokic. All. Breda

Arbitro: Illuzi

Reti: Galano 15' pt, Ceter 41' pt

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La cura Breda funziona: contro l'Ascoli il Pescara risorge e conquista 3 punti

IlPescara è in caricamento