rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Calcio

L'Angolana verso il derby salvezza contro il Montesilvano

Paolo Rachini, allenatore dei nerazzurri di Città Sant'Angelo, fa il punto a due giorni dallo scontro diretto: "Partita fondamentale. Peccato per qualche assenza importante, ma l'obiettivo è risalire la classifica"

Quintultima, ma piena di fiducia e di speranza. La RC Angolana viaggia, non senza fatica, verso il suo grande obiettivo: la salvezza. Per farlo, fin dall'inizio, ha puntato forte sui giovani del suo vivaio. E questo ha creato, com'è naturale che sia, intoppi e rallentamenti. “Il nostro campionato è nato tra mille difficoltà, con infortuni che ci hanno condizionato ad inizio stagione, come quello di Francesco Buffetti, per noi un punto fermo in mezzo al campo, fermato per diverse settimane da una pubalgia”, dice Paolo Rachini, tecnico dei nerazzurri.

Una squadra costruita con una precisa identità, a costo di rischiare. “Giochiamo stabilmente con quattro under in difesa. E’ stata una mia idea ad inizio stagione: volevo gente esperta in mezzo e in avanti, ragazzi dietro. Questo ci consente di avere qualità e rendimento in fase offensiva, ma paghiamo qualcosa lì dietro, spesso subendo dei gol evitabili che ci stanno un po’ condizionando. Spesso abbiamo giocato belle partite, abbiamo meritato di vincere, ma alla fine le abbiamo perse o pareggiate. Per questo, abbiamo deciso poi di tesserare anche Fuschi: ha 40 anni, ma si allena e si mette a disposizione con l'entusiasmo di un ragazzino”.

Le due vittorie prima di scivolare a Capistrello hanno cambiato volto alla classifica e rilanciato i nerazzurri verso la salvezza: “A Capistrello abbiamo interrotto un momento positivo, con due vittorie consecutive. E' dura giocare contro i marsicani, sono compatti, arcigni e raramente lasciano punti in casa. Ma siamo in crescita, le prestazioni migliorano di settimana in settimana, e questo per me è quello che conta di più. Il nostro obiettivo è salvarci facendo giocare i ragazzi under cresciuti nel vivaio. Siamo in linea con i programmi, anche se potremmo avere qualche punto in più e stare meglio in classifica. Io sono sicuro che, una volta al completo, di questo passo cresceremo e potremo dare fastidio in una zona della classifica molto diversa da quella attuale”.

Domenica al Petruzzi arriva il 2000 Calcio Montesilvano. Non è solo un derby, ma un vero crocevia per la salvezza per entrambe le squadre... “E’ una partita già fondamentale, contro una squadra che come noi punta sui suoi giovani e deve salvarsi - conclude Rachini - . Giocheremo in casa e questo dovrà aiutarci a prenderci i tre punti, che potrebbero cambiare la nostra classifica. Poi andremo a Penne, sarà un altro derby e un’altra battaglia decisiva per la salvezza. Non andiamo troppo in là adesso, pensiamo al Montesilvano e cerchiamo di ottenere il massimo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Angolana verso il derby salvezza contro il Montesilvano

IlPescara è in caricamento