Calcio

Goal e violini, il biancazzurro Alberto Gilardino premiato a Salle

L'ex attaccante di Parma e Milan ha partecipato alla presentazione del libro 'Il pallone e il Delfino' e, soprattutto, ha ricevuto un riconoscimento da parte dell'amministrazione comunale della cittadina famosa nel mondo per la produzione di corde da violino

Ieri sera a Salle, nel Museo delle corde armoniche, il calciatore biancazzurro Alberto Gilardino ha partecipato alla presentazione del libro 'Il pallone e il Delfino' e, soprattutto, ha ricevuto un riconoscimento da parte dell’amministrazione comunale della cittadina famosa nel mondo per la produzione di corde da violino. Il premio è stato dato non a caso all'ex attaccante di Parma e Milan, in quanto Gilardino è solito mimare il gesto del violino dopo ogni goal.

Sempre ieri sono ripresi gli allenamenti del Pescara in vista della trentottesima (e ultima) gara del campionato di Serie A contro la Fiorentina in programma domenica 28 maggio alle ore 20:45 presso lo Stadio Artemio Franchi di Firenze. Lavoro di scarico per il gruppo con esercitazioni a campo ridotto, mentre hanno svolto lavoro differenziato Alberto Gilardino, Cesare Bovo, Ledian Memushaj, Robert Muric. Terapie per Guglielmo Stendardo e Davide Vitturini. Rientro a Torino per Grigoris Kastanos.

Oggi si è invece tenuta una seduta al mattino presso la struttura tecnico sportiva della Delfino Pescara 1936 “Poggio degli Ulivi” a Città Sant’Angelo. Intanto, per sopraggiunti motivi famigliari, è terminata l’avventura dell’osteopata Antonio Salvi in seno allo staff sanitario biancazzurro. La società, nel ringraziare per la collaborazione professionale svolta, augura allo stesso le migliori fortune lavorative.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Goal e violini, il biancazzurro Alberto Gilardino premiato a Salle

IlPescara è in caricamento