rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Il 2000 Calcio Montesilvano domani ospite della Torrese

La squadra di Antignani contro i teramani per riscattarsi dei ko contro Cupello e Sambuceto (in Coppa): "Mi aspetto una grande reazione, veniamo da due partite in cui abbiamo subito sette gol, sei dei quali ce li siamo letteralmente fatti da soli. Ma i ragazzi ci sono"

Due sconfitte in pochi giorni sono una novità, non piacevole, per il 2000 Calcio Montesilvano, che in questo avvio di stagione aveva abituato il suo ambiente a ritmi ben diversi e tanti sorrisi. Davide Antignani, però, non fa drammi e guarda avanti con serenità: i suoi giovani sono in linea con i pogrammi e stanno dando le prime soddisfazioni.

“Il risultato in Coppa è stato pesante rispetto a quello che si è visto, soprattutto nel primo tempo - ha detto oggi tornando sulla partita di mercoledì scorso - . Abbiamo schierato sette under che avevano bisogno di fare minutaggio, in porta avevamo un 2004 e abbiamo fatto debuttare un 2003 e un 2002. Abbiamo retto l’urto del Sambuceto, senza correre troppi rischi nella prima parte, anzi esprimendo il nostro gioco. Poi alla lunga sono venuti fuori valori tecnici differenti. E possiamo anche recriminare per il rigore dell’ipotetico 1 a 1…”

Ora però bisogna voltare pagina e riprendere a muovere la classifica: prossimo ostacolo la Torrese che corre ai piani alti. “Mi aspetto una grande reazione, veniamo da due partite in cui abbiamo subito sette gol, sei dei quali ce li siamo letteralmente fatti da soli. Ma i ragazzi ci sono - le parole del tecnico teatino - . La Torrese la conosco, Remigio Cristofari è stato mio collega di corso e in rosa ci sono tanti giocatori di alto livello. Lottano per il vertice da qualche anno, ma hanno sempre dovuto fare i conti contro le big come Chieti, L’Aquila e non solo, altrimenti non sarebbero in questa categoria. Noi non abbiamo pressioni, siamo giovani e sbarazzini, su tutti i campi andiamo per giocare e divertirci, senza preoccuparci troppo del risultato finale, ma facendo in modo che questo non sia sempre lo stesso delle ultime due partite…”.

Grande impulso al lavoro di questi mesi lo stanno dando i giovani, al centro del progetto di Antignani, che allena anche la formazione Juniores: “Ho riunito tutti i nostri under per far capire loro che siamo una grossa squadra, composta da ragazzi che stanno diventando uomini. Il torneo Juniores non è un passatempo per questa società, ma abbiamo le carte per giocarcelo fino alla fine”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2000 Calcio Montesilvano domani ospite della Torrese

IlPescara è in caricamento