Calcio a 5

AcquaeSapone Unigross, ko senza drammi a Reggio Emilia: finisce 4-3

Dopo sette vittorie in campionato si impone il Kaos, ma la vetta resta comunque nerazzurra. Adesso è tempo di riprendere fiato e godersi il Natale, prima di un 2018 che riprenderà dalla cima della classifica

Dopo sette vittorie in campionato, l’AcquaeSapone Unigross cade al PalaBigi di Reggio Emilia contro il Kaos ancora imbattuto sul suo campo. Un 4-3 che non rende onore alla prova comunque positiva dei nerazzurri. Che restano ugualmente sulla vetta della serie A alla fine del 2017, anche se le rivali si avvicinano (Came a -1, Luparense a -2).

Il primo tempo è una partita a scacchi in cui nessuno vuole fare troppo in fretta la propria mossa. Alonso non forza i ritmi per paura di essere punito: dopo nove risultati utili e con l’imbattibilità interna in tasca, lo spagnolo preferisce la via della prudenza. Ricci punta sempre sulla via dell’esperienza e della qualità: anche i nerazzurri giocano con una striscia di sette vittorie appuntata sul petto e non vogliono certo rovinarla al PalaBigi. Non è una prima parte di gara spettacolare, ma neanche noiosa, soprattutto grazie a Jonas e compagni, che comunque hanno il predominio sul campo.

Jonas ha una buona chance sul secondo palo, ma a Bocao e De Oliveira capita la chance per sbloccare la gara: il tiro al volo del difensore da ottima posizione finisce fuori di poco, il diagonale del pivot viene respinto quasi sulla linea da un giocatore del Kaos. I padroni di casa pungono solo quando l’AeS abbassa la tensione: a metà tempo, un retropassaggio leggero serve Fits che calcia fuori un rigore in movimento. Kakà costringe Mammarella alla prima parata del match, ma poi tocca a a Molitierno uscire a valanga per anticipare Murilo lanciato in porta e parare con i piedi il potente rasoterra di Jonas. Le basi per la vittoria, costruite nel primo tempo, non bastano perché nella ripresa la squadra di casa graffia due volte nei primi tre minuti e cambia la storia del match.

Viene fuori alla grande la squadra di Ricci e con tutta la sua forza d’urto riesce a pareggiare nell’arco di sette minuti, Tra il tap in di Lukaian e il grande gol di De Oliveira c’è un black out generale del Kaos nel quale solo Molitierno resta vivo e salva i suoi con parate strepitose (tre volte su Bertoni), sacrificandosi anche in uscita fallosa fuori dall’area per il 5° fallo emiliano. Gira tutto bene ai reggiani, tanto che Fits trova il nuovo vantaggio pochi secondi dopo il pari.

A meno di 10’ dalla sirena, poi, arriva il sesto fallo e il tiro libero: Alonso cambia portiere e Timm ipnotizza Jonas. Nel finale, Jonas va a fare il portiere di movimento e i nerazzurri chiudono il Kaos davanti alla porta. Un palo clamoroso di Lima è il segno che la serata non è quella buona. A pochi secondi dalla fine, Fits ruba un pallone e firma il poker. L’orgoglio porta al 4-3 finale di Jonas. Adesso è tempo di riprendere fiato e godersi il Natale, prima di un 2018 che riprenderà dalla cima della classifica.

Il tabellino

KAOS REGGIO EMILIA – ACQUAESAPONE UNIGROSS 4-3 (p.t. 0-0)

KAOS REGGIO EMILIA: Molitierno, Tuli, Titon, Fusari, Kakà, Zanotto, Micheletto, Dian Luka, Fits, Avellino, Pulvirenti, Isidoro, Timm. All. Alonso.

ACQUAESAPONE UNIGROSS: Mammarella, Lima, Bordignon, Murilo, Calderolli, Lukaian, De Oliveira, Bocao, Bertoni, Coco Wellington, Jonas, Casassa. All. Ricci.

ARBITRI: Minichini di Ercolano, Galante di Ancona, crono Gandolfi di Parma.

MARCATORI: nel s.t. 2’09’’ Dian Luka (K), 3’09’’ Kakà (K), 5’18’’ Lukaian (A), 9’22’’ De Oliveira (A), 9’35’’ e 18’31’’ Fits (K), 19’20’’ Jonas (A), 

NOTE: ammonito Molitierno (K).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AcquaeSapone Unigross, ko senza drammi a Reggio Emilia: finisce 4-3

IlPescara è in caricamento