William Rocha segna il primo goal in serie A, l'intervista: “Grazie Acqua&Sapone”

Il giocatore sta vivendo un grande momento con la maglia nerazzurra: ha infatti segnato a Latina il suo primo goal in serie A. Questa la sua soddisfazione: "Dedico la rete a mia madre Adriana"

William Rocha Faria sta vivendo un grande momento con la maglia dell'Acqua e Sapone. Il giocatore, infatti, ha segnato a Latina il suo primo goal in serie A. Questa la sua soddisfazione:

“Dedico la rete a mia madre Adriana, una delle poche persone che mi sta vicino in tutti i momenti. Stava vedendo la partita venerdì scorso ed era felicissima. Dopo la partita, ho ripensato a mio padre Christian, ai miei zii Rodrigo e Edgar, che hanno avuto un ruolo importante finora nella mia crescita”.

La prima volta su tiro libero, una novità assoluta:

“Ho chiuso gli occhi e ho calciato. I tiri liberi non li ho mai battuti, neanche nelle giovanili… (risata) Per essere una prima volta, sono riuscito a calciare bene. Quando l’arbitro ha fischiato, io stavo uscendo per far calciare dal dischetto Jesulito, che è uno specialista. Ma lui e Coco mi hanno ripreso e mi hanno detto: “William, vai a battere tu”. Nicolodi mi gridava dalla panchina: “Fiducia, fiducia. Batti e segna. Sono molto contento di questa dimostrazione da parte dei miei compagni. Li ringrazio tutti. Quando torneranno i Nazionali, offrirò i pasticcini nello spogliatoio”.

A dicembre aveva ricevuto alcune proposte per cambiare squadra, ma il club si è sempre opposto a una sua partenza:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho avuto più minutaggio nelle ultime partite e sono contento. Piano piano il mister mi sta dando sempre più fiducia, cercherò di fare il mio quando sarò mandato in campo. Noi ora siamo una squadra più matura, ci conosciamo meglio e anche in difesa prendiamo molti gol in meno rispetto a prima. Siamo più compatti. L’obiettivo? Vincere tutto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento