Acqua&Sapone, contro l’Aniene sarà titolare il 18enne Fior

La favola del giovane giocatore: “Realizzo un sogno. Sono contentissimo. Non vedevo l’ora che arrivasse il mio momento”. Il numero 16 nerazzurro frequenta il Liceo D’Ascanio di Montesilvano e quest’anno dovrà affrontare anche l’esame di maturità

Alessandro Fior, 18 anni, dopo aver giocato la sua prima partita da titolare in serie A contro l’Italia Coffee Petrarca al Palarigopiano, sarà in campo domani sera alle 20 al PalaToLive di Roma contro la Cybertel Aniene.

Ecco cosa ha dichiarato il numero 16 nerazzurro, convocato da coach Bellarte dopo l’infortunio al polso di Stefano Mammarella:

“Si è realizzato un sogno. Sono contentissimo. Non vedevo l’ora che arrivasse il mio momento, e sinceramente non pensavo arrivasse così presto. Mammarella mi ha detto di stare concentrato e sereno per dare tranquillità anche alla squadra. Dopo la partita mi ha fatto i complimenti e mi ha fatto la classica richiesta: portare i pasticcini al palazzetto questa settimana. Anzi, doppia richiesta: dolci e salati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fior frequenta il Liceo D’Ascanio di Montesilvano e quest’anno dovrà affrontare anche l’esame di maturità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Controlli nelle case per verificare se si è residenti: "Non aprite la porta, è una truffa"

  • Coronavirus in Abruzzo, calano i contagi: 52 nuovi casi, i dati aggiornati

  • All'ospedale di Pescara diagnosi in 3 minuti per le polmoniti da Covid19 grazie ad un software donato da Petruzzi

  • Coronavirus, il medico Staffilano: "Attenzione ai primi sintomi cardiologici post malattia”

  • Coronavirus, impennata di guariti in Abruzzo: 38 pazienti hanno superato il Covid-19 nelle ultime ore

  • Torna troppo tardi a casa dallo studio, avvocato multato di 550 euro dalla Guardia di Finanza

Torna su
IlPescara è in caricamento