rotate-mobile
Basket

Capitanelli: “Dobbiamo lavorare ancora tanto, ma a Chieti non abbiamo fatto male”

Intanto oggi sono ripresi gli allenamenti in vista dell'incontro del prossimo sabato 29 gennaio che Capitanelli e soci andranno a disputare sul terreno di gioco della Teate Basket Chieti

Il capitano della Pescara Basket, Andrea Capitanelli, ha voluto fare il punto della situazione parlando dell'ultimo impegno di campionato che ha visto i biancazzurri impegnati contro il Magic Basket Chieti: “Innanzitutto è stato bello aver potuto ricominciare a giocare dopo più di un mese – esordisce – e riassaporare il gusto e l’adrenalina di una partita. Siamo riusciti ad avere una maggiore distribuzione di punti tra tutti i giocatori scesi in campo, avendo avuto cinque uomini in doppia cifra più altri due a quota otto punti”. E aggiunge: "Abbiamo dimostrato che, nonostante sia andata via quella che fino a questo momento era stata la principale opzione offensiva, oltre che miglior realizzatore della squadra, possiamo distribuirci senza problemi tiri e responsabilità in attacco".

Intanto oggi sono ripresi gli allenamenti in vista dell'incontro del prossimo sabato 29 gennaio che Capitanelli e soci andranno a disputare sul terreno di gioco della Teate Basket Chieti: “Dobbiamo comunque lavorare ancora tanto – prosegue il capitano pescarese – anche se a Chieti a mio avviso non abbiamo fatto malissimo in difesa, ma loro sono stati bravi a realizzare tanti canestri da tre punti (14/30, ndr), anche da distanze importanti. Togliendo i tiri che hanno realizzato da marcati, frutto esclusivamente di bravura loro in quanto grandi tiratori, noi dobbiamo migliorare quelle disattenzioni e quegli errori che ci sono costati la sconfitta”.

E poi conclude: “Avessimo avuto la possibilità di giocare le prime due partite che sono state rinviate, quindi con un rodaggio maggiore per trovare maggiormente nuovi equilibri di squadra, magari questa partita l’avremmo potuta perdere comunque, in quanto il Magic è una compagine molto forte, ma sono sicuro ce la saremmo giocata fino alla fine”, conclude Capitanelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitanelli: “Dobbiamo lavorare ancora tanto, ma a Chieti non abbiamo fatto male”

IlPescara è in caricamento