rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Basket

A Chieti arriva l'ottava meraviglia dell'Amatori Pescara, Magic annientata 88-77

Prova eccezionale del collettivo biancorosso di Renato Castorina, che prosegue a punteggio pieno. Vittoria da ex per il coach pescarese e per Mennilli (applauditissimi dai tifosi di casa) nonostante un Serroni non al meglio

Non finisce mai di stupire l'Amatori che nel big match di giornata sbanca Chieti e condanna il Magic al ko per 88-77 (progressivi: 19-23, 38-43, 57-68). Una prova eccezionale del collettivo biancorosso di coach Renato Castorina, fatta di cuore, talento e attribuiti.

La gara

Serroni, non al meglio, è comunque regolarmente in campo sin dalla palla a due a completare un quintetto composto anche da Di Salvia, Kordis, Pichi e Capitan Dondur. La partita si prospetta subito intensa e combattuta, con Serroni che parte benissimo e in 4 minuti sigla 7 punti e 1 assist (per Dondur) da spellarsi le mani dagli applausi. A metà tempino Pescara è però sotto di 1 (12-11) perché Chieti dall'arco è precisa e risponde colpo su colpo alle giocate biancorosse. Nell'ultima parte di prima frazione c'è Raicevic per Kordis nell'Amatori e proprio il numero 41 conclude con una schiacciata la transizione che a 2'24" da fine tempino vale il +3 (15-18). Una bomba di Pichi vale il doppio possesso pieno di vantaggio ma al secondo quarto si va sul 19-23 per il canestro finale di Gialloreto. Dondur chiude i primi 10 minuti con 9 punti.
Il secondo tempino è altrettanto intenso e vibrante. Il break neroverde di 7-0 vale il sorpasso dopo 3'30" ma ci pensa Serroni dall'arco a muovere la retina e a schiodareil 23 dal tabellone biancorosso. C'è spazio per Peres ed Eliseo nell'Amatori in un momento del match dove si procede punto a punto. Serroni regala una nuova magia (tripla da urlo e libero aggiuntivo) e consente ai suoi di scavalcare metà frazione avanti (30-32). La partita diventa assai nervosa, anche per qualche fischio non troppo felice del duo arbitrale, ma comunque godibile. Magic scappa avanti di 3 lunghezze a 2'30" ma il cuore Amatori batte forte e in un batter d'occhio si torna avanti grazie all'asse Di Salvia-Raicevic. All'intervallo si va dunque sul punteggio di 43-38 pro Amatori. A guidare il tabellino biancorosso Serroni con 17 punti (con 4/6 da 3).
Al ritorno sul parquet, due bombe di Stonkus fanno subito capire che Chieti è in partita e che ha approcciato bene la terza frazione. Gonzalez fornisce il suo contributo al tentativo di fuga teatino, che Serroni con 4 personali stoppa subito. È poi il momento di capitan Dondur salire in cattedra, ben supportato da Pichi e Raicevic. Ogni possesso diventa una lotta senza quartiere, l'Amatori scappa sul +9. Ed è una bomba aperta di Pichi a fissare il 52-61 a 3'49" dal quarto quarto. Nel tempo restante il margine oscilla di poco e il tempino su chiude sul 68-57 per i biancorossi (25 punti per Serroni, 15 per Dondur).
L'ultimo quarto è una vera e propria battaglia. Intensa, combattuta, emozionante. I biancorossi di coach Renato Castorina con lucidità e sagacia continuano a regalare sprazzi di grande pallacanestro e quando a 6' dalla sirena una bomba di Di Salvia deflagra nella retina l'Amatori conduce di 12 punti. Stonkus e Gonzalez però caricano i compagni sulle spalle e provano a ricucire lo strappo. Il palazzetto diventa rovente e prova a trascinare i padroni di casa alla rimonta. Pichi da 3 a 60 secondi dalla sirena però mette la parola fine a ogni velleità. Finisce 88-77, per l'Amatori è la vittoria numero 8.
Da sottolineare prima della palla a due, l'omaggio del Magic a coach Renato Castorina e a Giovanni Mennilli, alla prima da ex, salutati dallo speaker e applauditissimi dai tifosi di casa.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Chieti arriva l'ottava meraviglia dell'Amatori Pescara, Magic annientata 88-77

IlPescara è in caricamento