rotate-mobile
Basket

Amatori, questa sera arriva Isernia: vietato fermarsi

Palla a due al PalaElettra alle 20:30. Coach Di Iorio: "Non abbiamo intenzione di regalare nulla a nessuno: non possiamo rilassarci, dobbiamo continuare a lavorare con concentrazione, determinazione e serenità"

Non c'è alcuna intenzione di fermarsi in casa Amatori. Con il primo posto in campionato già in tasca con 3 gare in anticipo, la squadra biancorossa, già a partire dalla sfida interna contro Isernia, in programma questa sera alle 20:30 al PalaElettra, vuole continuare a vincere per migliorare il proprio score e per iniziare a prepararsi ai playoff. E contro la New Fortitudo c'è un motivo in più per dare il massimo: riscattarsi dalla sconfitta maturata in Molise, una delle pochissime di questa stagione, nel girone di ritorno della prima fase.

“E' vero che il risultato di fine fase a orologio è già in tasca, ma noi dobbiamo essere bravi ancora di più sui dettagli per prepararci alle partite dei playoff, quelle che contano veramente”, conferma il vice allenatore Matteo Di Iorio. “Abbiamo l'opportunità, e siamo stati bravi noi a crearci questa possibilità, di poter lavorare molto, con concentrazione, determinazione e serenità, su questi dettagli che poi possono fare la differenza”.

La cavalcata della squadra è stata entusiasmante, fatta di mille immagini e mille momenti importanti. Qualche step, però, è stato più importante di altri. “La reazione avuta a Vasto, quando eravamo sotto nel punteggio, lavorando di squadra punto dopo punto, è stato un momento chiave, uno di quegli episodi che ci ha fatto capire che comunque il gruppo è solido e che nei momenti di difficoltà può uscirne restando unito. Ma penso anche alle partite con Pescara o Lanciano in casa: siamo stati in grado di tirarci fuori dai momenti difficili collaborando tutti insieme”.

La sfida contro Isernia si presenta comunque come un test probante in casa Amatori, anche in ricordo di quanto accaduto a campo invertito quando, però, i biancorossi si presentarono in formazione rimaneggiata. “La gara del girone di ritorno a Isernia è stata dura sia fisicamente sia a livello nervoso”, ricorda il tecnico, “adesso dovremo essere bravi a rimanere concentrati per tutti i 40 minuti perchè non abbiamo intenzione di regalare nulla a nessuno. Non possiamo rilassarci, ripeto che dobbiamo prepararci mentalmente in primis alle partite di maggio, quelle contano davvero, a partire proprio dalla partita contro Isernia. Mi aspetto una squadra avversaria arrabbiata per aver perso due punti importanti nell'ultima partita disputata, noi avremo certamente un occhio di riguardo per i loro esterni, Tsonkov e soprattutto Monacelli. In casa loro ci hanno fatto molto male, sia perchè noi abbiamo commesso qualche errore sia perchè sono dei giocatori veramente forti. Meritano dunque, al pari di tutta la squadra, il massimo rispetto e la massima attenzione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amatori, questa sera arriva Isernia: vietato fermarsi

IlPescara è in caricamento