rotate-mobile
Sport

Basket: Fabriano-Pescara 65-70, l'Amatori si guadagna il secondo posto in solitaria

La squadra di coach Rajola espugna il Palaguerrieri vincendo una partita importantissima. A prescindere dalle prestazioni dei singoli, il collettivo del presidente Carlo Di Fabio è in un momento molto positivo

L'Amatori espugna il Palaguerrieri di Fabriano, vincendo 70-65 una partita importantissima, che la spinge al secondo posto in solitaria per le concomitanti sconfitte di Campli e Recanati. Pescara ha dominato la parte centrale della partita, prima di rischiare un po' troppo nell'ultimo periodo, in cui ha avuto comunque il merito di non perdere la testa e portare a casa la partita. Sabato 23 dicembre, alle ore 20:30, Grosso e compagni concluderanno il proprio girone d'andata ospitando Civitanova Marche: un successo sancirebbe la qualificazione alla Coppa Italia, competizione che mette di fronte le due squadre migliori di ognuno dei quattro gironi della Serie B. 

Decisivo per le sorti del match l'intero secondo quarto, in cui l'Amatori ha ottenuto un corposo 19-4 che ha indirizzato la partita. Una menzione particolare, così, non può che meritarla Matteo Bini, che con nove punti in due minuti ha reso rotondo quel punteggio e ha dato fiducia all'attacco pescarese, che fino a quel momento viaggiava su percentuali piuttosto sporche. Miglior realizzatore e probabilmente miglior giocatore della partita il solito Mathias Drigo, autore di 24 punti.

A prescindere dalle prestazioni dei singoli, comunque, il collettivo del presidente Carlo Di Fabio è in un momento molto positivo, in cui riesce a trovare, di partita in partita, le risorse giuste per decidere il risultato. Non è una dote da poco. Complimenti allo staff tecnico, capace di cucire un'efficace difesa sia a livello individuale che collettivo. Tra i marchigiani, da segnalare i 23 punti del lungo De Angelis. Atmosfera calda con una bella cornice di pubblico. 

"Devo ovviamente essere contento della vittoria, soprattutto guardando la classifica, che ci sorride particolarmente - così coach Rajola - Allo stesso tempo non posso dire di essere felice della gestione della partita: non si può vincere la partita negli ultimi secondi dopo aver costruito un vantaggio di diciotto punti; credo che una squadra come la nostra non possa rischiare così e non possa rimettere in discussione una partita del genere. Sabato prossimo giocheremo una partita importante, dove cercheremo prima di tutto di allungare la nostra striscia di vittorie e dove proveremo anche a conquistarci la possibilità di entrare in Coppa Italia. Sarà bello giocare un vero e proprio spareggio con Civitanova, ma prima che alla Coppa Italia dobbiamo pensare a fare bene per la nostra classifica e per la nostra crescita".

Il tabellino

Janus Basket Fabriano - Amatori Basket Pescara 65-70 (22-16; 26-35; 42-57)

Janus Basket Fabriano: Dri, Vita Sadi 3, Cimarelli 2, Cummings ne, Cicconcelli ne, Quercia, Jovancic 4, Fanesi, Bugionovo 7, Bruno 14, De Angelis 23, Gialloreto 12.

Allenatore: Daniele Aniello.

Tiri da due punti: 13/32; tiri da tre punti: 10/32; tiri dal campo; tiri liberi 9/14, rimbalzi 36. 

Amatori Pescara: D'Eustachio, Grosso 2, Drigo 24, Bini 9, Caverni 4, Capitanelli 11, Leonzio 10, Boscherini ne, Masciarelli 10, Taglieri ne. 

Allenatore: Stefano Rajola.

Tiri da due punti: 13/39; tiri da tre punti 8/18; tiri liberi 20/26; rimbalzi 39. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket: Fabriano-Pescara 65-70, l'Amatori si guadagna il secondo posto in solitaria

IlPescara è in caricamento