rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Sport

Basket: c'è Amatori-Teramo, a Pescara un mercoledì da leoni

Le due compagini sono appaiate a 22 punti in classifica, in una graduatoria che vede il terzo posto a quota 24 e il decimo a quota 20. In questo contesto, di assoluto equilibrio, la partita di domani sera è davvero fondamentale

Turno infrasettimanale importantissimo per la classifica del girone C: a Pescara va in scena uno dei tanti derby d'Abruzzo, quello tra l'Amatori del presidente Carlo Di Fabio e il Teramo Basket 1960. Le due compagini sono appaiate a 22 punti in classifica, in una graduatoria che vede il terzo posto a quota 24 e il decimo a quota 20. In questo contesto, di assoluto equilibrio, la partita di domani sera è davvero fondamentale per le aspirazioni di tante squadre e soprattutto per le due che calpesteranno il parquet pescarese.

Momenti diversi in casa delle due contendenti. Pescara viene da un momento in cui non ha giocato malissimo ma ha raccolto davvero poco: un calendario difficile e qualche attimo di grave disattenzione hanno dato vita, sommandosi, ad un momento in cui la squadra raccoglie pochi punti. Teramo, dal canto suo, ha vinto praticamente tutte le partite casalinghe che ha giocato nell'ultimo periodo e in questo modo si è rifatta sotto in maniera prepotente per la lotta playoff.

Se gli ospiti hanno sfruttato il fattore campo, all'andata l'Amatori ebbe la forza di vincere proprio al Palascapriano con il punteggio di 76-58, mandando cinque uomini in doppia cifra e scavando il break con le triple di un indemoniato Matteo Bini. Da allora, i teramani hanno cambiato il pivot, sostituendo l'infortunato Cicognani con il giovane Osmatescu. L'identità della squadra è rimasta comunque la stessa : un quintetto che preferisce tirare dall'arco, gestito dalla coppia di guardie Salamina-Musso, con l'ex Lagioia nello spot di "tre" e Staffieri a giocare da ala forte atipicaNolliPiccininiErrera e soprattutto il 1998 Milojevic sono le carte a disposizione dell'allenatore Piero Bianchi per ruotare i quintetti.

L'Amatori, con GrossoBedetti e anche Masciarelli in ripresa dopo gli infortuni, dovrà obbligatoriamente tornare a far punti, cercando di gestire meglio alcune situazioni. In generale dovrà continuare a migliorare, giorno dopo giorno, l'intesa tra gli atleti che, purtroppo, hanno davvero giocato pochissimo insieme e si sono conosciuti più in infermeria che sul parquet. L'accelerazione giusta può e deve arrivare già da mercoledì sera, per iniziare la scia che dovrà portare i biancorossi nelle zone alte della griglia dei playoff. Coach Rajola presenta così il turno infrasettimanale che coinvolge l'Amatori:

"Partita a questo punto davvero fondamentale per la classifica: è uno spareggio per entrare nei playoff, visto che ci sono tantissime squadre racchiuse in due punti. Dobbiamo assolutamente reagire a questo periodo avverso, in cui non riusciamo a fare punti pur giocando discretamente per larghi tratti delle partite. Anche domenica scorsa, per parecchi minuti, non abbiamo giocato male. Gli errori ci stanno condannando e dovremo fare assolutamente meglio. Teramo, come noi, ha avuto problemi di infortuni ma se la gioca sempre su ogni campo. Squadra ben allenata con tanti giocatori di categoria: sarà una gara difficile ma dovremo vincerla ad ogni costo".

Appuntamento imperdibile, dunque, per tutti i tifosi pescaresi: al "Pala Aterno Gas&Power" mercoledì 7 febbraio alle ore 21 va in scena un derby determinante. Una partita decisiva in cui l'Amatori dovrà davvero contare sul famoso sesto uomo dagli spalti per spegnere le velleità degli ospiti. Dopo questa partita, Leonzio e compagni saranno attesi da due trasferte consecutive, a Nardò e Perugia. Il campionato è entrato nel vivo e l'ufficio stampa biancorosso aggiornerà i tifosi e gli appassionati sull'andamento di ogni partita dalla pagina FacebookAmatori basket Pescara. Seguiteci, in tutti i sensi!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket: c'è Amatori-Teramo, a Pescara un mercoledì da leoni

IlPescara è in caricamento