rotate-mobile
Sport

Antonello Petrei vince l'edizione 2017 della Maratona "D'Annunziana" di Pescara

L'atleta dei Runners Avezzano si è imposto su tutti nella 17esima edizione della Maratona. Decine le iscrizioni di nuovi soci effettuate alla Lilt, associazione gemellata con l’evento podistico

E' Antonello Petrei, atleta dei Runners Avezzano, il vincitore della 17esima Maratona "D'Annunziana" di Pescara. Petrei, che si era imposto anche nell’edizione dello scorso anno, ha tagliato il traguardo in 2h e 44' 55''. Secondo classificato Silvio Aceto (Manoppello Sogeda) con 2h e 45' 28" e terzo Maurizio D'Andrea (Runners Sulmona) 2h e 50' 10".

Fra le donne la vittoria è andata a Denise Tappatà della Stamura Ancona in 2h e 59' 40". Piazza d'onore per Francesca Daniels Hajnal (Saracena Atletica) con 3h e 07' 20" e terzo posto per Lorella Buzzelli (Asd Pietro Mennea) con 3h e 25' 54". Nella mezza maratona il primo a tagliare il traguardo è stato il pugliese Dario Santoro, mentre in campo femminile successo per l'abruzzese Marcella Mancini.

Oltre duemila atleti al via

Oltre duemila atleti, provenienti da diverse regioni del centro-sud Italia, hanno preso parte questa mattina alla Maratona, gara competitiva di 42,195 km organizzata dalla società Vini-Fantini con la supervisione di Alberico Di Cecco. La festa ha rischiato di essere rovinata dall'attacco cardiaco che ha colpito uno dei partecipanti, un 50enne della provincia di Chieti, ma fortunatamente l'uomo è stato soccorso dai medici e dagli infermieri, che lo hanno defibrillato.

Successo per la Lilt – Lega Italiana Lotta ai Tumori

Sono state decine le iscrizioni di nuovi soci effettuate alla Lilt – Lega Italiana Lotta ai Tumori – Sezione di Pescara in piazza Salotto stamane nel corso della ‘Maratona dannunziana 2017’, che ha confermato per il quarto anno consecutivo il gemellaggio tra l’associazione e l’organizzazione dell’evento podistico, promosso dalla Uisp, con il patron Alberico Di Cecco. Per la Lilt hanno preso parte alla Passeggiata della salute la squadra dei volontari, guidati dal Presidente, il professor Marco Lombardo, Coordinatore della Lilt Abruzzo, con l’ex assessore allo sport Giuliano Diodati, socio Lilt.  

“Per la Lilt è stato un onore poter essere partner di un evento sportivo di tale importanza, che ha visto la presenza di oltre mille podisti – ha commentato il Presidente Lombardo – perché il connubio sport e salute è parte integrante della cultura della prevenzione dei tumori promossa quotidianamente dalla Lilt e perché lo sport è uno degli strumenti per fare prevenzione contro tante malattie, a partire da quelle oncologiche. Oltre a condurre uno stile di vita sano, eliminando abitudini come il fumo delle sigarette o l’abuso di alcol, oltre a curare l’alimentazione preferendo i cibi anti-ossidanti, come frutta, verdura e olio extravergine d’oliva, noi stimoliamo la popolazione a fare sport, tanto e in maniera corretta e costante, perché l’uomo è nato per correre, non per stare seduto. E per questo abbiamo accettato con entusiasmo di essere presenti in occasione della Maratona Dannunziana, un’occasione preziosa che abbiamo utilizzato per divulgare la campagna del ‘Nastro Rosa 2017’. Per tutta la giornata, con i nostri volontari, abbiamo distribuito il nostro materiale informativo, gli opuscoli in cui ci sono informazioni preziose sull’autopalpazione e sull’importanza nel partecipare agli screening gratuiti, e i cittadini hanno colto al volo l’opportunità di associarsi alla Lilt e assumere notizie per prenotare la propria visita gratuita presso gli ambulatori di Casa Lilt, in via Rubicone. Il nostro obiettivo è quello di combattere insieme contro un nemico che si può sconfiggere, ossia il tumore”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonello Petrei vince l'edizione 2017 della Maratona "D'Annunziana" di Pescara

IlPescara è in caricamento