rotate-mobile
Altro

"Pescara Città di tappa", prosegue la marcia di avvicinamento al Giro d'Italia

La decima tappa, la Pescara-Jesi di 194 km, partirà dal capoluogo ‪martedì 17 maggio alle ore 12.30, ma anche durante i due giorni precedenti la carovana rosa sarà protagonista in città

Si chiama "Pescara Città di tappa" l'iniziativa che è stata presentata oggi all'Aurum, confermando quanto prosegua a spron battuto la marcia di avvicinamento della città al Giro d'Italia. All'evento odierno, durante il quale è stato esposto il trofeo Senza Fine del Giro d'Italia, hanno partecipato anche i componenti della nazionale under 23 di ciclismo dell'Ucraina. 

Presenti inoltre ?Marco Scarponi, presidente Comitato Tappa Jesi e della Fondazione Michele Scarponi?, e ?Cristiano Taccone, figlio del 'Camoscio d'Abruzzo' Vito Taccone, il presidente regionale del Coni Enzo Imbastaro e l'assessore comunale allo sport Patrizia Martelli, nonché lo chef William Zonfa. La decima tappa, la Pescara-Jesi di 194 km, partirà dal capoluogo ?martedì 17 maggio alle ore 12.30, ma anche nei due giorni precedenti la carovana rosa sarà protagonista in città.

"Stiamo lavorando - ha detto il sindaco Carlo Masci - per organizzare tanti eventi di contorno. ??Questo deve essere il Giro della Pace, come ci ricordano i ragazzi della nazionale di ciclismo dell'Ucraina. Lo sport parla un linguaggio universale e oggi siamo qui per riaffermarlo. Per Pescara è un grande onore avere il 17 maggio una tappa del Giro d'Italia".   

L'assessore regionale allo sport, Guido Quintino Liris, ha sottolineato che "la Regione crede fortemente nello sport ed era importante riportare il Giro sulla costa dopo che negli anni scorsi lo avevamo portato nelle aree interne. Siamo diventati interlocutori importanti per la Rcs anche quando nel periodo del Covid con grossi sforzi abbiamo ospitato le tappe quando altri, anche legittimamente, facevano passi indietro. Da Pescara il Giro d'Italia mancava da tanto, troppo tempo, e siamo felici di riportare la corsa rosa in città. Un evento che rappresenta una cartolina eccezionale per far conoscere le bellezze della nostra regione".

L'ex professionista Stefano Garzelli, primo vincitore del Trofeo Senza Fine, ha detto che "il Giro d'Italia è una grande festa e l'Abruzzo ha un grande legame con il ciclismo. Io per tanti anni ho corso con una formazione abruzzese e conosco il calore degli abruzzesi che non faranno mancare il loro supporto a questo evento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pescara Città di tappa", prosegue la marcia di avvicinamento al Giro d'Italia

IlPescara è in caricamento