rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Altro

Mattia "The Flash" Bucci sceglie un impianto storico per il suo primo podio nel Campionato Italiano Gran Turismo: quello di Imola [FOTO]

L'asso di Catignano, al debutto all' Autodromo Enzo e Dino Ferrari, stupisce ancora il mondo dei motori: "Sono veramente senza parole, mi aspettavo tutto tranne il podio!"

Ormai non ci sono più dubbi: l'asso di Catignano è un predestinato. E continua a bruciare le tappe, anche se in un fisiologico andamento ad altalena. Ma su The Flash, al secolo Mattia Bucci, gli addetti ai lavori iniziano a scommettere per davvero, E fanno bene, visto quel che riesce a fare a bordo di un bolide come quello che ha la fortuna (e il merito) di guidare. I debutto al "Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola" nel Campionato Italiano GT Sprint di Mattia Bucci è stato sicuramente memorabile. Il giovane talento abruzzese del team Best Lap, assieme al suo compagno di equipaggio Filippo Croccolino, è riuscito a salire sul gradino più basso del podio al termine di un fine settimana contraddistinto da alti e bassi.

Le Prove Libere del venerdì sono state subito falcidiate sia da anomalie meccaniche sia da condizioni meteorologiche difficili, che hanno frenato bruscamente il programma di lavoro. Al sabato, invece, l'elevata frequenza di interruzioni obbligate da bandiere rosse e Full Course Yellow hanno impedito all'equipaggio n.178 di migliorare i propri cronometrici, relegando rispettivamente Croccolino alla 21^ casella e Bucci alla 19^ al termine di Q1 e Q2. Gara 1 ha proseguito il trend negativo, segnando il secondo ritiro in campionato a causa di problemi tecnici. In Gara 2 la melodia è stata decisamente diversa: al via Bucci si è reso subito protagonista con ben cinque posizioni recuperate prima dell'ingresso della safety car, una neutralizzazione resasi necessaria per smaltire alcune vetture coinvolte in un incidente. La rimonta è poi proseguita col passare dei giri grazie ad alcuni sorpassi effettuati prima della pit stop, quest'ultima decisiva per la scalata: la Ferrari 488 Challenge Evo è stata parcheggiata sulla piazzola in pit-lane dall'alfiere catignanese in decima posizione ed è stata presa in mano da Croccolino in quinta, a testimonianza di un ottimo lavoro svolto dai piloti nei giri antecedenti e successivi la sosta. La top five è stata successivamente confermata sotto la bandiera a scacchi e poi trasformata nel piazzamento a podio grazie ad alcune penalità inflitte dal Collegio dei commissari. C'è da sottolineare questa straordinaria condotta di gara: ben sedici auto sopravanzate per conquistare la medaglia di bronzo, soprattutto se viene considerato l'alto tasso di difficoltà del circuito di Imola in materia di sorpassi.
Queste le dichiarazioni di Mattia Bucci"Sono davvero molto contento del risultato acquisito a Imola, ce lo meritavamo dopo i problemi tecnici vissuti. Nonostante tutto sono sempre rimasto positivo e non ho mai smesso di crederci, io e il mio compagno ci siamo fatti forza l'un l'altro e penso che questa sia stata la chiave vincente che ha permesso tutto questo. Sono veramente senza parole, mi aspettavo tutto tranne il podio! Spero sia solo il primo di una serie, ora torniamo a lavorare per cercare di progredire e di migliorare ulteriormente il risultato. Ringrazio Giovanni Minardi e la Minardi Management, la scuderia Best Lap, il mio compagno Filippo Croccolino, la mia famiglia, il mio staff, il mio preparatore Walter Marini e la sua squadra e tutti i miei sponsor per il loro incredibile supporto."

Primo podio in carriera per Mattia Bucci nel Campionato Italiano Gran Turismo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mattia "The Flash" Bucci sceglie un impianto storico per il suo primo podio nel Campionato Italiano Gran Turismo: quello di Imola [FOTO]

IlPescara è in caricamento