rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Altro

Kickboxing: i pescaresi Caputo e Signorile campioni italiani

I due atleti del Team Bergamini grandi protagonisti a Jesolo nella kermesse tricolore. L'azzurro vincitore alla prima gara da Senior nella Low Kick ha mandato ko il campione uscente Del Gaudio: "Ora voglio fare bene anche agli Europei"

Pescara riporta a casa due medaglie d'oro ai Campionati italiani di Kickboxing di Jesolo. Alessandro Caputo e Nicola Signorile, del Team Bergamini, sono saliti sul gradino più alto del podio al PalaInvent di Jesolo, nelle rispettive categorie. 

Orgoglio e soddisfazione in casa del coach pescarese, vice presidente vicario di Federkombat e c.t. delle Nazionali di Kickboxing, e dei tecnici del Team, che hanno assistito a incontri di altissimo spessore dei loro due atleti, ma anche all'argento di Alessandro Odorisio.

Grande protagonista di giornata il fuoriclasse Caputo, che ha mandato ko il campione uscente Del Gaudio alla sua prima competizione da Senior. Freddezza, forza e precisione nei colpi, difesa impeccabile: il pescarese ha lasciato tutti a bocca aperta e ora riceverà la chiamata della Nazionale italiana per gli Europei di novembre in Turchia.

Felice, ma sempre umile e concentrato Alessandro Caputo, al primo successo tricolore da Senior nella categoria 67 kg di Low Kick: "Sono soddisfatto perché è stata una preparazione lunga e difficile, sempre seguito dal mio maestro. Abbiamo rispettato le aspettative della vigilia, anche se non mi aspettavo un risultato così importante. Nell'ultimo incontro, contro il campione in carica, è andato molto bene. Dopo un Mondiale Junior e un Europeo, e i campionati italiani Junior, è arrivata questa prima vittoria da Senior. Ora sono pronto per gli Europei in Turchia a novembre, i primi da Senior: spero di fare bene anche lì".

Ottimo rientro in ambito nazionale anche per Nicola Signorile, neocampione italiano nella categoria 75 kg di K1: "Sono stati incontri impegnativi, ma è una grandissima soddisfazione personale questa vittoria, ancora più grande perché rientravo dopo due anni di stop per un infortunio subito in allenamento. Merito del maestro Riccardo Bergamini, che mi ha fatto riprendere a gareggiare: lo ringrazio infinitamente. Una bella soddisfazione per il Team e per la nostra palestra. Adesso staccherò un po' la spina e tornerò a competere in autunno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kickboxing: i pescaresi Caputo e Signorile campioni italiani

IlPescara è in caricamento