rotate-mobile
Altro

Alexey Lutsenko è il nuovo Re d'Abruzzo: suo il Giro 2024

Il campione dell'Astana nelle due tappe decisive con una grande gestione ha fatto sua la corsa a tappe partita da Vasto e arrivata a L'Aquila dopo 4 tappe

Il Giro d'Abruzzo ha incoronato il suo Re. E' Alexey Lutsenko dell'Astana Qazaqstan Team a vincere l'edizione della kermesse che tornava in calendario dopo 17 anni. Era uno dei grandi favoriti alla vittoria finale secondo i pronostici della vigilia e non ha tradito le attese. Per il kazako è l’ottava vittoria in una classifica generale in carriera, la seconda in Italia dopo il Giro di Sicilia del 2023 (se vogliamo, è il secondo anno di fila chetappa ha visto la vittoria di giornata di Pavel Sivakov della Uae Emirates, che anni fa vinse un Giro Baby che aveva avuto nel suo percorso anche l'Abruzzo (ad esempio Francavilla al Mare), che ha regolato sul traguardo  George Bennett della Israel Premier Tech e proprio Lutsenko che era andato in fuga con gli altri due. L'ultima tappa, con arrivo a L'Aquila e partenza da Montorio al Vomano, prevedeva il delicato passaggio di Forca di Penne. Lutsenko oltre alla Maglia Azzurra finale si è preso anche la Verde degli scalatori e la Ciclamino a punti per un dominio totale. Maglia bianca di miglior Giovane a Marco Brenner

Ieri la penultima frazione con il tappone che ha rivoluzionato la graduatoria, Nella tappa con arrivo a Prati di Tivo, la fuga della prima ora di corsa aveva animato una tappa che poi è esplosa nel finale, animata dal duello fra i super favoriti Adam Yates e Alexey Lutsenko, con quest’ultimo che alla fine è riuscito a vincere la fcorsa e a prendersi anche la maglia di leader della generale, che ha conservato il giorno successo. Quello decisivo.. A Prati di Tivo benissimo anche Diego Ulissi, che alla fine ha chiuso secondo, male invece Jan Christen, vincitore della precedente frazione partita da Alanno, che ha accusato una crisi ed è andato a perdere così il simbolo del primato. La prima frazione, quella con arrivo a Pescara, si era invece chiusa in volata. 

CLASSIFICA GENERALE FINALE

1) Alexey Lutsenko (Astana Qazaqstan) in 16h13’20”
2) Pavel Sivakov (UAE Team Emirates) +31″
3) George Bennett (Israel-Premier Tech) +34″
4) Adam Yates (UAE Team Emirates) +1’02”
5) Yannis Voisard (Tudor) +1’20”
6) Diego Ulissi (UAE Team Emirates) +1’21”
7) Paul Double (Team Polti Kometa) +1’39”
8) Marco Brenner (Tudor) +2’18”
9) Giovanni Carboni (JCL Team Ukyo) +2’54”
10) Domenico Pozzovivo (VF Group-Bardiani CSF-Faizanè) +3’07”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alexey Lutsenko è il nuovo Re d'Abruzzo: suo il Giro 2024

IlPescara è in caricamento