rotate-mobile
Earth Day Italia

Imparare facendo, è quello che avviene nelle Fattorie Didattiche

Sempre più scuole inseriscono nei POF giornate in fattorie didattiche. Queste aziende agricole o agriturismi, si reinventano aprendo laboratori per far apprendere culture e tradizioni.

L’educazione passa anche dalla campagna e dalle sue tradizioni. Negli ultimi anni sempre più fattorie hanno deciso di aprirsi al mondo dell’insegnamento creando dei veri e propri laboratori didattici. Nascono così le fattorie didattiche con le quali si possono  rafforzare i rapporti tra il mondo agricolo, quello scolastico e i gruppi organizzati.

In Abruzzo sono sei le Fattorie Didattiche attualmente in funzione, una in provincia di Pescara, 3 in quella de L’Aquila e due nel chietino. Queste particolari imprese si dedicano a diversi tipi di coltivazione: dalle graminacee, grano, orzo e avena; ospitano orti e olivi, alberi di frutta, peschi, albicocchi, susini, peri, meli, mandorli, noci.. La trasformazione in fattoria concede la possibilità di riqualificare le attività agricole in una fonte di reddito complementare e strumento di marketing a basso costo. Alcune fattorie didattiche riservano l'ingresso alle sole scolaresche, altre aprono anche a gruppi extra-scolastici e offrono servizi di pernottamento e ristorazione.

Le fattorie didattiche sono in pratica Aziende agricole che accolgono scuole, famiglie, gruppi di adulti per una comunicazione diretta fra agricoltore e cittadino, a cominciare dalle giovani generazioni. Queste aprono aprono le porte alla scuola e ai visitatori in un'ottica di multifunzionalità, di rapporto continuativo con il consumatore, di coinvolgimento attivo, per creare un collegamento tra città e campagna, far conoscere l'ambiente agricolo, l'origine dei prodotti alimentari, la vita degli animali. Una maniera per i giovani di scoprire l'importanza di un mestiere spesso sottovalutato.

La fattoria come mezzo educativo è così interessante perché offre legami con la dimensione sociale economica tecnica politica e culturale dell'ambiente. Una proposta che integra metodi culturali locali con sistemi innovativi di didattica della scuola stessa. Una buona educazione al territorio infatti è estremamente importante e deve partire dalla realtà locale, dal territorio in cui l'istituto scolastico è insediato. Sono sempre di più gli istituti scolastici che inseriscono le visite in fattoria all’interno dei rispettivi piani di offerta formativa (POF). Queste giornate diventano delle preziose occasioni di apprendimento e crescita che la scuola valorizza autonomamente. La fattoria è un luogo di pedagogia attiva, dove si comprende il legame fra l'origine dei prodotti agricoli e la loro finalità: la nostra nutrizione. Un luogo di incontro, di conoscenza reciproca, di scambi di esperienze tra agricoltori, ragazzi, insegnanti, adulti.

Ogni azienda agricola fornisce una particolarità interessante caratterizzandosi in base alle diverse specializzazioni che presenta, mai uguali tra loro Gli imprenditori agricoli e le loro famiglie offrono un valore aggiunto: opportunità per scrutare e apprendere la realtà dinamica dell’azienda agricola e dell’ambiente rurale. Tra le attività didattiche più praticate in fattoria dai bambini: vendemmia, raccolta delle olive, produzione di pane e salumi. Un modo divertente per approcciarsi al mondo agricolo. L’obiettivo è avvicinare i più giovani, ma non solo, alla natura diffondendo allo stesso tempo la conoscenza delle attività svolte all’interno della fattoria stessa, coinvolgendo gli ospiti nella realizzazione di un prodotto tipico o in altre attività agricole, come la raccolta di frutta o verdura. 

Nella nostra provincia è presente la Fattoria Didattica “La Vecchia Fontana” nel territorio di Penne. Questa azienda agrituristica ospita decine di specie animali: pecore, mucche, agnelli, capre, asini, conigli, pavoni, anatre, maiali ecc. Oltre all’attività di agriturismo si è dotata di specializzazioni da insegnare a scolaresche e gruppi privati come quelli della pasta fatta in casa, o ancora la semina dell’orto e la raccolta dei diversi prodotti in base alla stagionalità degli stessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imparare facendo, è quello che avviene nelle Fattorie Didattiche

IlPescara è in caricamento