social

Le Spighe Verdi 2021 sono 59: in Abruzzo 3 i Comuni premiati

Rilancio del turismo lento

Assegnate le nuove Spighe Verdi 2021 ai migliori Comuni rurali italiani dalla Fee (Foundation for Environmental Education), l’organizzazione che conferisce le ben più famose bandiere blu. I paesi che sono stati premiati sono quelli che gestiscono il territorio a vantaggio dell’ambiente e della comunità.

Le assegnazioni in tutta Italia quest’anno sono state 59 e 3 Comuni rurali si trovano in Abruzzo. Sono: Gioia dei Marsi, Giulianova e Tortoreto.

Di seguito vi proponiamo l’intero elenco, per regione, delle Spighe Verdi 2021:

Piemonte

  • Alba
  • Bra
  • Canelli
  • Centallo
  • Cherasco
  • Guarene
  • Monforte d’Alba
  • Pralormo
  • Santo Stefano Belbo
  • Volpedo

Marche

  • Esanatoglia
  • Grottammare
  • Matelica
  • Mondolfo
  • Montecassiano
  • Montelupone
  • Numana
  • Senigallia
  • Sirolo

Toscana

  • Bibbona
  • Castellina in Chianti
  • Castiglione della Pescaia
  • Castagneto Carducci
  • Fiesole
  • Grosseto
  • Massa Marittima

Calabria

  • Belcastro
  • Montegiordano
  • Roseto Capo Spulico
  • Santa Maria del Cedro
  • Sellia
  • Trebisacce

Puglia

  • Andria
  • Bisceglie
  • Castellaneta
  • Carovigno
  • Ostuni
  • Troia

Lazio

  • Canale Monterano
  • Gaeta
  • Pontinia
  • Rivodutri
  • Sabaudia

Campania

  • Agropoli
  • Capaccio Paestum
  • Massa Lubrense
  • Positano

Abruzzo

  • Gioia dei Marsi
  • Giulianova
  • Tortoreto

Umbria

  • Deruta
  • Montefalco
  • Todi

Veneto

  • Montagnana
  • Porto Tolle

Emilia-Romagna

  • Parma

Liguria

  • Lavagna

Lombardia 

  • Sant’Alessio con Vialone

Sicilia

  • Ragusa

“Come dimostra l’esperienza delle Bandiere Blu, la qualità premia sempre. Quindi, ben vengano le Spighe Verdi. Un marchio che potrà premiare quelle aree del territorio, magari meno conosciute e lontane dai flussi turistici, che potranno attrarre visitatori e diversificare così la creazione di ricchezza della zona. Tra l’altro, scelte del genere vanno nella direzione di valorizzare aree oggi meno note del Paese ed inserirsi a pieno titolo nell’azione del governo di allentare la pressione sui grandi poli di attrazione turistica. E rilanciare quel turismo lento, focalizzato sull’enogastronomia, oggi molto ricercato dai visitatori e punto di forza della nostra offerta turistica” ha dichiarato il ministro del turismo Massimo Garavaglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Spighe Verdi 2021 sono 59: in Abruzzo 3 i Comuni premiati

IlPescara è in caricamento