rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Segnalazioni Centro / Via Piave

Pescara, vandali in azione nella notte in via Piave: "Adesso basta" [FOTO]

La galleria Ciampoli è diventata un ricettacolo di delinquenti che agiscono indisturbati. Esplode l'esasperazione dei residenti dopo che è stata divelta una colonnina della Telecom e danneggiata una bici parcheggiata nelle vicinanze

Il freddo pungente dell'inverno non frena l'abitudine dei giovani pescaresi di uscire la sera fino a tardi e radunarsi nei tanti locali concentrati lungo le vie del centro cittadino. Così come non basta sorseggiare cocktail ad alta gradazione alcolica per riscaldarsi. Ecco allora che piccole comitive trovano riparo nei vicoli, proteggendosi dal vento gelido e stando lontani da sguardi indiscreti. Tra i rifugi preferiti c'è la galleria Ciampoli, che collega via Piave con corso Umberto: un luogo poco trafficato in quelle ore e scarsamente illuminato.

Ideale per gli amanti delle notti brave che dopo la sbronza perdono il controllo. Quanto successo lo scorso fine settimana ha superato ogni limite di decenza. Atti di vandalismo si sono aggiunti alle urla e agli schiamazzi notturni. Gruppi di balordi che hanno scambiato la viuzza per un vespasiano pubblico, dove avviene anche il consumo di droghe e non mancano le bravate ai campanelli dei citofoni. Una situazione intollerabile che ha scatenato le ire di alcuni residenti.

Galleria Ciampoli via Piave

Alle proteste, i teppistelli hanno risposto con minacce di morte e la devastazione di alcuni arredi urbani. Nella notte tra sabato 12 e domenica 13 gennaio, alcuni balordi non ancora identificati hanno divelto una colonnina della centrale telefonica Telecom e si sono scagliati su una bicicletta parcheggiata nelle vicinanze della galleria. Non contenti, hanno proseguito nelle loro azioni devastanti sradicando dal terreno un piccolo albero piantumato di recente, sostituito da una bottiglia di vetro in frantumi e con il bordo tagliente rivolto verso l'alto.

Un chiaro segnale di ribellione ai richiami verbali ricevuti. Il Comitato "Tranquillamente Battisti", a difesa delle famiglie residenti nella zona della movida, chiede a gran voce un incontro con le autorità di Polizia affinché si adottino misure preventive e di controllo e vengano presi i giusti provvedimenti nei confronti dei colpevoli che, al termine delle indagini, si spera possano essere individuati.

Intanto i condomini dello stabile della galleria Ciampoli si sono autotassati per installare due cancelli nei punti di accesso, al fine di evitare il transito notturno dei non residenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, vandali in azione nella notte in via Piave: "Adesso basta" [FOTO]

IlPescara è in caricamento