rotate-mobile
Venerdì, 24 Marzo 2023
Segnalazioni Rancitelli / Via Lago di Borgiano

Siringhe e rifiuti in via Lago di Borgiano: "Non se ne può più" [FOTO]

Particolarmente grave il problema legato alle siringhe, che possono rappresentare un pericolo sia per la salute pubblica sia per l'ambiente. La denuncia di una cittadina

In via Lago di Borgiano, nei pressi del parco della speranza, ci sono rifiuti sparsi per terra, e non mancano anche le siringhe che sono state abbandonate lì da qualche tossicodipendente. Una situazione evidentemente intollerabile per il decoro pubblico: "Non se ne può più", ci dice una donna nel denunciare l'increscioso stato di questo luogo.

Particolarmente grave il problema legato alle siringhe, che possono rappresentare un pericolo sia per la salute pubblica sia per l'ambiente. Si rischiano, ad esempio, punture accidentali: le siringhe abbandonate sono dunque una minaccia per chiunque le tocchi o le calpesti, soprattutto i bambini.

Se si viene punti accidentalmente da una siringa con sangue contaminato, si possono contrarre malattie trasmissibili come l'Hiv, l'epatite B o l'epatite C. Inoltre le siringhe abbandonate potrebbero essere infette da batteri e virus che possono causare polmoniti, infezioni di tipo cutaneo o altre malattie. Di conseguenza è importante che il più rapidamente possibile avvenga la rimozione di questi elementi, nonché della restante immondizia.

Degrado in via Lago di Borgiano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siringhe e rifiuti in via Lago di Borgiano: "Non se ne può più" [FOTO]

IlPescara è in caricamento