rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Segnalazioni Ospedale / Via del Circuito

"Monopattini parcheggiati in curva, così è pericoloso": la segnalazione di un lettore

Ma è in previsione il posizionamento di alcuni stalli specificamente riservati ai monopattini, che a livello concettuale resteranno sempre in free floating ma potranno essere lasciati anche ancorati ad appositi supporti

Monopattini parcheggiati "in modo pericoloso, in prossimità della curva che da via del Circuito sale a via Pian delle Mele". La segnalazione ci giunge in redazione da un nostro lettore, che aggiunge: "Non è la prima volta che parcheggiano così. Ma tutto ciò non succede solo in questa strada: la situazione è la stessa per tutta Pescara. Inciviltà pura".

Proprio nei giorni scorsi l'amministrazione comunale ha annunciato che, anche alla luce delle nuove regole entrate in vigore il 1° gennaio, saranno previste "sanzioni severe contro chi passa con il monopattino, spesso anche a forte velocità, tra i pedoni sui marciapiedi", come precisato dall'assessore alla mobilità, Luigi Albore Mascia. Riferendoci poi alla segnalazione del lettore, va detto che è in previsione, al contempo, anche il posizionamento di alcuni stalli specificamente riservati ai monopattini, che a livello concettuale resteranno sempre in free floating ma potranno essere lasciati anche ancorati ad appositi supporti, così da migliorare l'ordine in città.

Sempre l'ex sindaco ha spiegato che l'esperienza formatasi in questi mesi sui monopattini, sia privati sia in concessione, "ha consigliato e consentito un adeguamento normativo che prevede intanto importanti novità sulla dotazione dei mezzi, che dovranno avere sistema di frenata anteriore e posteriore, frecce direzionali, luce posteriore di segnalazione di arresto". Siamo infatti in una nuova fase: viene chiusa la parte sperimentale della micromobilità e, più in generale, della mobilità sostenibile in sharing, e si parte con un servizio stabile e consolidato che faccia tesoro dell'esperienza maturata durante questi 24 mesi.

Mascia ha infine aggiunto che, per l'affidamento del nuovo servizio, "ci sarà un nuovo bando che stiamo già predisponendo con alcune novità. Una riguarderà le garanzie assicurative, che vogliamo siano maggiori sia per chi viaggia sul mezzo, sia per la responsabilità nei confronti dei terzi. L'altra sarà che chi offrirà il servizio di monopattini in sharing dovrà offrire anche quello per le bici a pedalata assistita, sempre con la libertà di prelevarle in un punto della città e lasciarle in un attimo. Servizio per il quale non vogliamo attendere l'estate e che ci piacerebbe anticipare già alla primavera".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Monopattini parcheggiati in curva, così è pericoloso": la segnalazione di un lettore

IlPescara è in caricamento