rotate-mobile
social

Scappatelle e tradimenti, l’Abruzzo si posiziona a metà classifica: i dati

Il portale Incontri-ExtraConiugali.com ha analizzato i comportamenti delle persone iscritte in cerca di un’avventura fuori dalla propria relazione ufficiale

Il portale Incontri-ExtraConiugali.com ha analizzato i comportamenti delle persone iscritte in cerca di un’avventura fuori dalla propria relazione ufficiale. Scappatelle, tradimenti e incontri extraconiugali sono all’ordine del giorno in Lombardia, regione in cui si tradisce di più in assoluto. Chi cerca una relazione in più a quella ufficiale sfrutta il portale, che garantisce il totale anonimato. A tradire in Lombardia è l’80,5% della popolazione che usa il portale. Percentuale che scende di poco (80%) nel Lazio e in Campania (79,5%).

Come si comportano gli abruzzesi? L’Abruzzo si colloca a metà classifica, con una percentuale di traditori pari al 63%.

Un altro dato interessante è quello legato alle categorie di persone che tradiscono di più, tra cui si contraddistingue quella delle mamme traditrici. Anche in questo caso la Lombardia, seguita dal Lazio, confermano la prima e seconda posizione. Mentre l’Abruzzo è leggermente più virtuoso, posizionandosi al 12esimo posto.

Lo studio ha rilevato in che modo il tradimento influisce sulla quotidianità delle madri infedeli: il 58% dichiara di avere in più occasioni rimandato attività familiari per potersi invece incontrare con l’amante, il 55% ammette di avere tardato in una o più occasioni nell’andare a prendere i figli a scuola ed il 12% sostiene di avere presentato l’amante ai figli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappatelle e tradimenti, l’Abruzzo si posiziona a metà classifica: i dati

IlPescara è in caricamento